Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
===Episodio 2, ''Sakizuki''===
*'''Hannibal''': Di cosa sono colpevole, esattamente? <br/> '''Bedelia Du Maurier''': Esattamente, non lo saprei dire. Ho dovuto trarre una conclusione in base a ciò che ho intravisto fra le cuciture del completo da essere umano che indossa. E la conclusione che ho tratto è che lei è pericoloso.
*Vi ho resi plasmabili, vi ho modellati, sistemati e sigillati dove giacete. Questo è il mio disegno: un occhio morto che vede e che ha consapevolezza. Io sono immobile e cieco... a meno che qualcun' altro mi veda. Una di queste cose non è come le altre, una di queste cose non è in sintonia con le altre. Chi sei tu? Perché sei così diverso da tutti gli altri? Non ti ho messo io qui. Tu non sei nel mio disegno! ('''Will''')
*'''Hannibal''': Quando il tuo grande occhio ha guardato in cielo, che cosa ha visto? <br/> '''James Gray''': Niente. <br/>'''Hannibal''': Ora non più. <br/> '''James Gray''': Dio non esiste.<br/> '''Hannibal''': Certo non con questo atteggiamento. Dio ti ha dato uno scopo, non solo per creare arte ma per farne parte. <br/> '''James Gray''': Perché mi stai aiutando? <br/> '''Hannibal''': Adesso il tuo occhio vedrà il riflesso di Dio. E lui vedrà te. Se Dio ti sta guardando, non vuoi ricambiare il suo sguardo?
*'''Bedelia Du Maurier''': Forse le è di poco conforto... comunque io sono convinta che Hannibal abbia fatto quello che onestamente ritiene sia meglio per lei. <br/> '''Will''': Non mi è di poco conforto, non mi conforta affatto. <br/> '''Bedelia Du Maurier''': Le persone traumatizzate sono imprevedibili perché sanno che possono sopravvivere. Lei può sopravvivere a quello che le sta accadendo.<br/> '''Will''': Che mi sta accadendo? <br/> '''Bedelia Du Maurier''': Wil... io ti credo.
Utente anonimo