Populismo: differenze tra le versioni

96 byte aggiunti ,  4 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Oggi, anche tra gli americani, la fede cieca nel [[Progresso]] sta affievolendosi; e sia i [[Liberalismo|liberali]] superstiti sia i pochi [[conservatorismo|conservatori]] non superficiali non credono più in maniera incondizionata nei benefici del progresso tecnologico. Ed è giocoforza riconoscere che una fiducia e una credenza senza esitazioni, e anzi entusiastiche, nella tecnologia sono rinvenibili in uomini come [[Adolf Hitler|Hitler]] e [[Joseph Goebbels|Goebbels]], che erano dei populisti. ([[John Lukacs]])
*Populismo, è l'etichetta che le élite mettono alle politiche che a loro non piacciono ma che hanno il sostegno dei cittadini... ([[Francis Fukuyama]])
*Populismo, un concetto con una storia mista, spesso piuttosto rispettabile. ([[Noam Chomsky]])
*'''Uomo sostiene che il suo discorso possa essere il migliore di sempre.''' Il politico populista è stato acclamato dai sostenitori per aver promesso di dire ciò che vogliono sentire, gli esperti elogiano il suo impegno a ignorare i fatti e a semplificare questioni complesse. (''[[Plague Inc.]]'')
*Una volta ho sentito una storiella che si adatta benissimo al populismo di destra. Ci sono un politico di destra, un immigrato e un elettore intorno a un tavolo con dodici biscotti. Il politico arraffa undici biscotti e dice all'elettore "Attento, l'immigrato vuole prendere il tuo!" ([[Maurizio Crozza]])
426

contributi