Differenze tra le versioni di "Georg Christoph Lichtenberg"

nessun oggetto della modifica
*Affettazione è un'ottima parola per chi non vuole confessare ciò che egli pensa volentieri di se stesso.
*Amici! Ora io sono dinanzi al sipario, e mi appresto ad alzarlo per vedere se dietro di esso ci sia più pace che di qua. Non si tratta dell'impulso di una folle disperazione. Conosco troppo bene la catena dei miei giorni dai pochi anelli che ho vissuti. Sono stanco di andare avanti. Qui io voglio morire completamente o almeno rimanere per la notte. Qui riprenditi, o natura, la mia materia, impastala di nuovo nella massa degli esseri, fa' di me un cespuglio, una nube, tutto quello che vuoi, anche un uomo; ma non più me! Siano rese grazie alla filosofia se il corso dei miei pensieri non è ora turbato da alcuna pia commedia. Penso abbastanza, non temo nulla: bene, via dunque il sipario! (''Discorso di un [[Suicidio|suicida]] scritto poco prima del gesto'')
*Anche la scimmia più perfetta non saprebbe disegnare una scimmia. Questo lo sa fare soltanto l'uomo, il quale è anche l'unico che consideri un pregio il saperlo fare.
*Che l'uomo sia la creatura più nobile lo si deduce già dal fatto che nessun'altra creatura lo ha ancora contraddetto.
*Chi è innamorato di se stesso ha almeno il vantaggio di non incontrare molti rivali nel suo amore.
*Il mese di [[gennaio]] è quello in cui si fanno gli [[augurio|auguri]] ai propri amici. Gli altri mesi sono quelli in cui gli auguri non si realizzano.
*Il troppo [[Lettura|leggere]] ha prodotto una dotta barbarie.
*La [[malattia]] è la più grande imperfezione dell'uomo.
*La virtù programmata non serve a molto. Ciò che conta sono il sentimento e l'abitudine.
*Le verità più pericolose sono quelle moderatamente contraffatte.
*Non appena le conosciamo, le nostre debolezze non ci nuocciono più.
*Oggigiorno abbiamo più dottori di [[onestà]] che uomini onesti.
*Perseguire ogni cosa in modo che non rimanga oscura neppure la più piccola idea, cercando di scoprire i difetti, di migliorarli o, più in generale, di dire qualche cosa di più compiuto: è questo l'unico mezzo per attingere il cosiddetto buon senso, che dovrebbe essere lo scopo principale e finale dei nostri sforzi. Senza di esso non c'è vera virtù.
*Piovve tanto forte che tutti i porci diventarono puliti e tutti gli uomini sporchi.
*Se una volta un angelo ci parlasse della sua filosofia, credo che alcune tesi ci suonerebbero come 2 per 2 fa 13.
*Si è troppo inclini a credere che, se si ha un po' di talento, il [[lavoro]] debba riuscire facile. Impegnati sempre, uomo, se vuoi fare qualche cosa di grande.
*Un [[libro]] è uno specchio: se vi sbircia dentro una scimmia, esso non può certo riflettere un apostolo. Non abbiamo parole per parlare di saggezza con un imbecille. È già saggio chi capisce il saggio.
*Un maestro di scuola e un professore non educano degli individui, ma delle specie.
*Un problema: che cosa è più difficile, pensare o non pensare? L'uomo pensa per istinto, e chi non sa quanto sia difficile reprimere un istinto? I piccoli spiriti, dunque, non meritano il disprezzo con cui ora s'incomincia a trattarli in tutti i paesi.
 
==''Osservazioni e pensieri''==
*La moderazione presuppone il piacere; l'[[astinenza]] no. Perciò ci sono più [[astemio|astemi]] che moderati.
*Al rispetto spesso sconsiderato per le antiche leggi, le antiche usanze e l'antica religione dobbiamo tutto il male di questo mondo.
*Anche i grandi uomini peccano, e spesso peccano tanto sovente che si sarebbe tentati di crederli piccoli uomini.
*L'occasione non fa solo ladri, ma anche "grandi uomini".
*La cosa peggiore che si possa fare è pensare e riflettere con angoscia a che cosa si sarebbe potuto fare.
*La [[prefazione]] di un [[libro]] potrebbe essere chiamata il parafulmine.
*La moderazione presuppone il piacere; l'[[astinenza]] no. Perciò ci sono più [[astemio|astemi]] che moderati.
*[[Leggere]] significa prendere in prestito; tirare fuori qualcosa di nuovo di ciò che si è letto significa ripagare il debito.
*Lo spirito e la bizzarria vanno adoperati con cautela, come tutte le sostanze corrosive.
41 384

contributi