Differenze tra le versioni di "Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort"

nessun oggetto della modifica
*Tutte le passioni sono eccessi; anzi sono passioni soltanto perché eccedono. (I, 72)
*Un [[confessione|confessore]] si recò da un moribondo e gli disse: «Vengo a esortarvi a [[morte|morire]] in pace». L'altro rispose: «E io vi esorto a lasciarmi morire in pace».
 
==''Prodotti della civiltà perfezionata''==
*La [[povertà]] rende il crimine una cosa da poco. (312)
*La [[generosità]] altro non è che la pietà delle anime nobili. (318)
*Quello che ho imparato, non lo so più. Quel po' che ancora so, l'ho intuito. (336)
 
==Note==
*Nicolas de Chamfort, ''Massime e pensieri. Caratteri e aneddoti'', traduzione di U. Renda, G. Bonazzi, Guanda, Parma 1988.
*Nicolas de Chamfort, ''Massime e pensieri. Caratteri e aneddoti'', traduzione di Marcello Ciccuto, Rizzoli, 1993.
*Chamfort, ''Prodotti della civiltà perfezionata'', in Aa. Vv., ''Moralisti francesi. Classici e contemporanei'', a cura di Adriano Marchetti, Andrea Bedeschi, Davide Monda, BUR, 2012.
 
==Altri progetti==
42 716

contributi