Differenze tra le versioni di "Russia"

673 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
*In Russia esiste una emigrazione degli intellettuali: si passa il confine per leggere e scrivere buoni libri. Ma così si fa in modo che la patria, abbandonata dallo spirito, diventi sempre più la bocca spalancata dell'[[Asia]], che vorrebbe inghiottire la piccola [[Europa]]. ([[Friedrich Nietzsche]])
*In Russia sta proprio cambiando tutto. Ho visto dei bambini che mangiavano i comunisti. ([[Gino e Michele]])
La leggenda relativa all'appello fatto ai variaghi dai russi per governarli, composta evidentemente già dopo la conquista degli slavi da parte dei [[normanni]], mostra perfettamente quale sia l'attitudine dei russi verso il potere, lo stesso prima del cristianesimo: "Noi non vogliamo prendere parte al peccato del governare. Se voi non lo considerate come un peccato, venite e governate". Questa psicologia dei russi spiega la loro docilità verso gli autocrati più crudeli, o più pazzi, da [[Ivan il Terribile]] fino a [[Nicola II]]. <br>È così che il popolo russo considerava il potere nei tempi antichi, ed è così che lo considera ancora oggi. ([[Lev Tolstoj]])
*La Russia è ... militarmente più debole della [[Nato]], ha pessime prospettive economiche, una popolazione sempre più anziana, un governo di cleptocrati con inclinazioni dittatoriali. ([[Arsenij Jacenjuk]])
*La Polonia è avversata da due gravi svantaggi naturali: da una parte la sua posizione geografica, che è quanto mai infelice; e dall'altra la contiguità con i suoi colleghi slavi di Russia. ([[Heindrik Willem van Loon]])
3 096

contributi