Differenze tra le versioni di "Le straordinarie avventure di Pinocchio"

nessun oggetto della modifica
Etichetta: caratteri ripetuti
*Vendete questi asinelli al circo e al mercato. Chiedetene ventimila lire l'uno. E uno scuoiatelo: voglio un paio di stivali nuovi! ('''Lorenzini''')
*Quando ti avrò ti ridurrò a legna da fuoco, marionetta! ('''Lorenzini''')
*Non mi interessa se non potrò mai più diventare un ragazzo vero, voglio solo tornare a casa dal mio papà. ('''Pinocchio''')
*{{NDR|Dando del fieno a Lucignolo trasformato}} Non giudicare la mia abilità di cuoca da questo, eh! ('''Leona''')
 
*'''Tino''': È magnifico, Geppetto! Ma è molto di più di una semplice marionetta, in verità... Ma come ci sei riuscito?<br>'''Geppetto''': Non lo so.<br>'''Tino''': Dove sono i fili? Li hai...?<br>'''Geppetto''': Non lo so!<br>'''Tino''': Non lo sai, eh?<br>'''Geppetto''': Non lo so! Tino, sto diventando matto! Non ho idea di come possa averlo fatto! Finirò sul rogo come una strega!<br>'''Tino''': No, no! I roghi non si fanno più da un bel pezzo... Al massimo finisci con una corda al collo!
 
*{{NDR|Giocando a palla con un bambino, Pinocchio riprende la palla caduta giù per la via incontrando Volpo e Felinetta che gli prendono la palla}}<br>'''Felinetta''': Ciaooo...<br>'''Pinocchio''': "Ciaooo"...<br>'''Felinetta''': Ooh, miao... Guarda che articolo di pregevole fattura! Permetti? {{NDR|dà un colpetto al capo di Pinocchio, produce un tonfo vuoto}} Miao, vuoto come il cuore di una fattucchiera! Oh, e con quale naturalezza muove le braccia...<br>'''Geppetto''' {{NDR|li raggiunge}}: Volpo! Felinetta!<br>'''Pinocchio''': Papà!<br>'''Geppetto''': Scusatemi, ma oggi non avete qualche bancarella da derubare?<br>'''Volpo''': E cosa abbiamo fatto fino adesso? {{NDR|Felinetta lo guarda male}}<br>'''Geppetto''': Andiamo, Pinocchio...<br>'''Felinetta''': Oh, ma Geppetto tesoro, lo stavamo solo facendo giocare.<br>'''Geppetto''': Giocherà con i suoi simili, grazie.<br>'''Felinetta''': E quali sarebbero i suoi simili?<br>'''Geppetto''' {{NDR|andandosene con Pinocchio}}: Pinocchio, non voglio che vagabondi così... potresti perderti, da solo... Non devi farlo.<br>'''Volpo''': Non ho capito... Cos'è? Un ragazzo o una marionetta?<br>'''Felinetta''': È una marionetta, pelliccia ambulante... e vale una fortuna! E ho già idea di dove andare per incassarla! {{NDR|ridono}}<br>'''Padre''': Non preoccuparti, figlio mio, te la riprendo io la palla. {{NDR|Felinetta, che teneva la palla, la passa a Volpo e scappa. Volpo si trova davanti il grande e grosso padre del bambino che lo indica}} Gliel'hai rubata tu, non è vero?! {{NDR|sgancia un destro a Volpo}}
 
*'''Lorenzini''': Ascoltatemi con attenzione! La prossima rappresentazione dovrà essere più spettacolare che mai! Tale che ogni ragazzo vorrà venire ad assistermi.<br>'''Felinetta''': Lorenzini, tesoro!<br>'''Lorenzini''': Felinetta. Sei qui per chiedermi lavoro?<br>'''Felinetta''': Vedo che ho scelto un momento perfetto... Ho sottomano qualcosa che ti porterà più spettatori che topi a Roma!<br>'''Lorenzini''': Ti ascolto...
*'''Lorenzini''': Ai ragazzi piacciono gli insetti.<br>'''Pinocchio''': Insetti...<br>'''Lorenzini''': Adorano torcer loro le ali e strappargli le zampe e...<br>'''Geppetto''': Vi prego, Lorenzini!<br>'''Lorenzini''': Shhh.<br>'''Pinocchio''' {{NDR|a Geppetto, imitando Lorenzini}}: Shhhh!
 
*'''Maestro''': Qualcuno vuole, di grazia, dirci una caratteristica che distingue gli uomini dal resto del regno animale?<br>'''Lucignolo''': Le gabbie...<br>'''Prefetto''': Gli uomini piangono lacrime, signor Maestro!<br>'''Maestro''': Ah, lacrime... l'espressione dell'anima. Le altre creature guardano così profondamente dentro se stesse? {{NDR|il Prefetto alza la mano}} Sì?<br>'''Prefetto''': No, signor Maestro, solo gli uomini. Dobbiamo sempre scegliere tra il bene e il male.<br>'''Maestro''': Eccellente! {{NDR|scrive alla lavagna}} Uomini... Animali...<br>'''Lucignolo''' {{NDR|si gira e parla a Pinocchio}}: Ehi, ciocco, ce le hai le termiti?<br>'''Pinocchio''': Cosa sono le "termiti"?<br>'''Saleo''': Sono insetti.<br>'''Pinocchio''': Oh, a me piacciono gli insetti!<br>'''Lucignolo''': No, questi non credo proprio...<br>'''Saleo''': ...mangiano il legno, come te! {{NDR|tira un calcio a Pinocchio e ride. Pinocchio lo imita e gli fa male}}<br>'''Lucignolo''': Ehi, non toccare il mio amico, ciocco! {{NDR|prova a dargli un pugno ma si fa male}} Ah!<br>'''Pinocchio''': "Non toccare il mio amico, ciocco!" {{NDR|Pinocchio tira un pugno a Lucignolo facendolo cadere}}<br>'''Maestro''': Cosa accade nella mia classe?<br>'''Prefetto''': Quello nuovo ha dato un pugno a Lucignolo, signor Maestro.<br>'''Maestro''': Ti chiedo... è vero?<br>'''Pinocchio''': No? {{NDR|il naso cresce}}<br>'''Saleo''': Ehi, come hai fatto?<br>'''Maestro''': Silenzio! C'è una qualche lontana possibilità che tu stia mentendo?<br>'''Pinocchio''': Uh... uh... No! {{NDR|il suo naso si allunga}}<br>'''Maestro''': Vi sono due specie di bugie: le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo. E la tua è con tutta evidenza di quelle che hanno il naso lungo! Adesso voglio concederti un'ultima possibilità di redenzione: se non hai dato un pugno a Lucignolo, come'è caduto per terra da solo?<br>'''Pinocchio''': Ehm... N-Nessuno ha dato un pugno Lucignolo... Lucignolo si è dato un pugno da solo! {{NDR|il naso cresce sempre più}} Ehm, o meglio, un uomo si è affacciato alla finestra e gli ha dato un pugno, allora Lucignolo ha cercato di dargli un calcio ma l'ha mancato ed è caduto per terra...! {{NDR|il naso colpisce il gesso della lavagna, la classe ride}}<br>'''Maestro''': Silenzio! Silenzio!!! {{NDR|il gesso fa starnutire Pinocchio, la segatura scorre per tutto il naso e il Maestro si accorge di avere la punta del naso di Pinocchio davanti a lui}} No... dai... {{NDR|al Perfetto}} Il fazzoletto, presto... corri! {{ NDR|il ragazzo non fa in tempo, Pinocchio gli starnutisce polvere di gesso in faccia. I bambini ridono, mentre il prefetto pulisce gli occhiali}}<br>'''Pinocchio''': Sono stato io a dare un pugno a Lucignolo, signor Maestro... e mi dispiace...<br>'''Maestro''': La tua confessione è tardiva. Se c'è una cosa che non posso tollerare nella mia classe, è un bugiardo. Vai fuori!<br>'''Pinocchio''' {{NDR|cammina mestamente fuori dalla classe, ma non può a causa del suo naso, così decide di dire la verità}}: E mi dispiace di avere dato un calcio a lui... {{NDR|il suo naso si restringe}}<br>'''Maestro''': Fuori!<br>'''Pinocchio''': E più di tutto di mi dispiace di aver detto una bugia...<br>'''Maestro''': Fuori, fuori ti ho detto!<br>'''Pinocchio''' {{NDR|il suo naso ora di nuovo normale}}: Ma io voglio restare qui a imparare... {{NDR|esce}}<br>'''Maestro''': Ora ragazzi faremo un ripasso di ciò che abbiamo imparato oggi...
 
*'''Pinocchio''': Non ne combino una giusta...<br>'''Pepe''': È l'eterno dilemma dell'uomo...<br>'''Pinocchio''': Chi ha parlato?!<br>'''Pepe''': ...o è l'eterno dilemma della marionetta? Hai ancora un po' di panna sulla bocca. Ehi! Non è educazione schiacciare qualcuno senza che ti sia stato presentato!<br>'''Pinocchio''': Sei... Tu sei una termite?<br>'''Pepe''': Oh, per cortesia!<br>'''Pinocchio''': Allora non puoi mangiarmi.<br>'''Pepe''': Grazie, ma sto seguendo una dieta povera di legno. E ora permetti che mi presenti: mi chiamo Pugnazio Elocuzio P. Elegante! Datemi una P, una E una P, una E, mettetele tutte insieme e chiamatemi... Pepe!<br>'''Pinocchio''': "Pepe"?<br>'''Pepe''': Che è, non ti piace?<br>'''Pinocchio''': Be', sì.<br>'''Pepe''': Sono sensibile sull'argomento.<br>'''Pinocchio''': No, no, è carino!<br>'''Pepe''': Non possiamo chiamarci tutti "Pinocchio"!
 
*'''Omino di burro''' {{NDR|i bambini sparano accidentalmente a Pinocchio con il tiro al segno}}: Cosa succede?<br>'''Pinocchio''': Oh-oh...<br>'''Lucignolo''': Ha cominciato lui!<br>'''Bambino''': Bugiardo!<br>'''Lucignolo''': Sta' zitto!<br>'''Omino di burro''': Basta! Siete stati cattivi! ...Quindi biglietti per la corsa della vostra vita! In premio per questo sconcio comportamento! Ecco per te, e per te... {{NDR|consegna una manciata a Pinocchio e si allontana ridendo}}<br>'''Lucignolo''': Groviera, noi andiamo sul grande ottovolante! <br>'''Pinocchio''': Anch'io! {{NDR|il suo corpo bucato produce note come un flauto, facendo ridere i bambini}}
 
*'''Pinocchio''': Non voglio diventare un somarello, non voglio diventare un somarello...!<br>'''Pepe''': Nervi saldi, Pinocchio! Non perdere la testa!<br>'''Pinocchio''': Ti prego, Pepe, portami via da qui!<br>'''Pepe''': Ce la puoi fare, ci vuole coraggio, non cedere alla paura!
 
*'''Pinocchio''': Venite qui! Venite tutti qui! È una trappola, dovete credermi! Stanno cercando di imbrogliarci, loro vogliono che ci comportiamo male! Non andate sull'ottovolante, vi prego! Ci stiamo comportando da somarelli e in somarelli saremo trasformati!<br>'''Lorenzini''': Bene, bene, bene... io mi sono prodigato per darvi il più straordinario parco dei divertimenti, ed è così che mi ringrazi? Rubando i miei asinelli?<br>'''Pinocchio''': Questi non sono i tuoi asini! {{NDR|indicandolo}} Lui è Lucignolo! {{NDR|i bambini ridono, non credendogli}}<br>'''Lorenzini''': Tsk tsk tsk... Pinocchio, dire bugie non è un comportamento da bravo ragazzo.<br>'''Pinocchio''': Non è una bugia! Quando dico le bugie mi si allunga il naso!<br>'''Lorenzini''' {{NDR|si rivolge ai bambini}}: Avanti, voi! Tutti sull'ottovolante! {{NDR|getta biglietti all'aria}} Bevete l'acqua!<br>'''Pinocchio''': No! Non lo fate!<br>'''Lorenzini''': Siate voi stessi! <br>'''Pinocchio''': Lucignolo! Fa' qualcosa! {{NDR|Lucignolo tira una zoccolata a Lorenzini facendolo finire nella fontana. Inizia a tramutarsi in balena soffiando uno spruzzo dallo sfiatatoio}}<br>'''Bambino''': Si sta trasformando in un mostro! {{NDR|Lorenzini, mutandosi, esce dall'acqua e barcolla}}<br>'''Bambino#2''': Guardate che faccia!<br>'''Bambino#3''': Pinocchio aveva ragione! {{NDR|ansimando, Lorenzini si butta nel fiume e nuota per l'oceano}}
 
*'''PinocchioPepe''' {{NDR|dopo essere stati ingoiati dalla balena}}: StaiSento bene,odore papàdi alghe! Siamo al ristorante cinese?<br>'''Pinocchio''': Svegliati...Pepe! Non mi hai abbandonato!<br>'''GeppettoPepe''': PerdonamiAgli ordini, Pinocchio...comandante, None hoora ascoltatodove ilsiamo? mioLo cuoreso, enon tidirmelo: hoin lasciatoun andaremare di guai! Ma senti che gran puzza di peperoncino mal digerito...<br>'''Pinocchio''': Anch'ioÈ ti chiedo perdono, papàLorenzini... perdonamisi perè nontrasformato essere diventatoin un ragazzomostro vero.marino!<br>'''GeppettoPepe''': PerAh, mebene, lo seifai, seitu ilresta mioe figlio adoratodivertiti, seiio veroho perla memia partita di cricket! {{NDR|siPinocchio lo chiude in una abbraccianoconchiglia}} Oh,Oooh!! quantoSoffro tidi voglio beneclaustrofobia!<br>'''Pinocchio''': Anch'io ti voglio bene, papà..Zitto. {{NDR|piangendo,Tanto leormai sueci lacrimesei lodentro tramutanoanche in un ragazzo vero}}tu!<br>'''GeppettoPepe''': Pinocchio...E ho anche paura del buio!<br>'''Pinocchio''': Sììì! {{NDR|saltagrida diverso gioiale profondità dello stomaco}}: Sono un ragazzoPapààà! <br>'''GeppettoPepe''': DimmiParla chepiano, nontanto èsta unqui sogno!dietro l'angolo, no?<br>'''Pinocchio''': IPuò miracolidarsi.<br>'''Pepe''': avvengonoOh, nelvi cuore,siete papà.dati {{NDR|siappuntamento abbracciano}}per cena?<br>'''Pinocchio''': Zitto!<br>'''Pepe''': Scusa...
 
*'''Geppetto''' {{NDR|maneggiando una marionetta improvvisata fatta di ossa di pesci}}: "Scusatemi, arrivo io..."<br>'''Pinocchio''' {{NDR|raggiungendolo}}: Papà! Papà! Papà! Papà!<br>'''Geppetto''': Sento perfino la sua voce... {{NDR|si gira e lo vede}}<br>'''Pinocchio''': Papà!<br>'''Geppetto''': Pinocchio...! {{NDR|gli va incontro e si riabbracciano}} Ha ha ha ha! Dov'eri finito?! {{NDR|ride}}
 
*'''Geppetto''': Va', Pinocchio...<br>'''Pinocchio''': Non senza di te!<br>'''Geppetto''': Va', ti ho detto!<br>'''Pinocchio''': No, cerchiamo di allargarla!<br>'''Geppetto''': Non ci passerei comunque, fa' come ti dico!<br>'''Pinocchio''': ...Ti odio, papà. <br>'''Geppetto''': Cosa!?<br>'''Pinocchio''': Non ho mai sentito la tua mancanza.<br>'''Geppetto''': Ma è una bugia! {{NDR|il naso di Pinocchio si allunga}}<br>'''Pinocchio''': Vorrei non averti mai ritrovato! Non voglio diventare tuo figlio, voglio restare una marionetta! {{NDR|il naso, allungandosi ancora, punge la gola allargandola}}<br>'''Geppetto''': Sono bugie... tutte bugie!
 
*'''Pinocchio''' {{NDR|sulla spiaggia, dopo essere scappati dal ventre di Lorenzini}}: Stai bene, papà? Svegliati...<br>'''Geppetto''': Perdonami, Pinocchio... Non ho ascoltato il mio cuore e ti ho lasciato andare...<br>'''Pinocchio''': Anch'io ti chiedo perdono, papà... perdonami per non essere diventato un ragazzo vero.<br>'''Geppetto''': Per me lo sei, sei il mio figlio adorato, sei vero per me! {{NDR|si abbracciano}} Oh, quanto ti voglio bene!<br>'''Pinocchio''': Anch'io ti voglio bene, papà... {{NDR|piangendo, le sue lacrime lo trasformano in un ragazzo vero}}<br>'''Geppetto''': Pinocchio...!<br>'''Pinocchio''': Sììì! {{NDR|salta dalla gioia}} Sono un ragazzo! <br>'''Geppetto''': Dimmi che non è un sogno!<br>'''Pinocchio''': I miracoli avvengono nel cuore, papà. {{NDR|si abbracciano}}
 
*'''Pepe''': Yu-huuu? C'è nessuno? È tutto buio qui! Che mi sto perdendo? Sono atterrati i marziani? {{NDR|Pinocchio lo libera dalla conchiglia}} Ah, non voglio nemmeno sapere cos'è successo, tientelo per te, piacere di averti conosciuto e buona fortuna! Ti vedo bello in carne, una vera bambola... Ah, bambolo. Ma io devo andare, ciao!<br>'''Pinocchio''': Te ne devi andare? Mi vuoi lasciare ora che finalmente ci siamo?<br>'''Pepe''': Oh, il Sindacato Grilli mi arrostirebbe sul grill, il regolamento prevede che stia sempre con te, vado a cercare una multiproprietà! {{NDR|si allontana mentre Pinocchio lo guarda divertito}}
 
*'''Pinocchio''': Buongiorno! Non vi hanno insegnato a rispondere quando qualcuno vi saluta?<br>'''Volpo''' {{NDR|strafottente}}: "Buongiorno"!<br>'''Felinetta''': Non ci siamo già visti in qualche altra occasione?<br>'''Pinocchio''': No, mi sono appena trasferito. {{NDR|guarda gli zecchini che tiene in mano}} Con quelle poche monete d'oro cosa sperate di fare?<br>'''Felinetta''': Scusami, tesorino, ma noi siamo ricchi!<br>'''Pinocchio''': Con quelle non siete ricchi... con questo si è ricchi! {{NDR|mostra un sasso}}<br>'''Felinetta''': Che sciocchezza, quello è solo un sasso!<br>'''Pinocchio''': Sì, ma seguendo questa strada per dieci chilometri, c'è una valle, io vengo da lì, dove c'è un'acqua che trasforma i ragazzi cattivi in asini!<br>'''Volpo''': Non ci credo.<br>'''Pinocchio''': Bene, allora non vi racconterò dell'oro...<br>'''Volpo''': Oro?? {{NDR|si avvicina interessato con Felina}}<br>'''Pinocchio''': Tenetelo per voi, chiaro? Se bevete l'acqua tenendo in mano un sasso... si trasforma in oro!<br>'''Felinetta''': Oro?<br>'''Volpo''': Oro!<br>'''Pinocchio''' {{NDR|allontanandosi}}: Vi mentirei mai? Ciao...
 
*'''Pinocchio''': A più tardi, papà!<br>'''Geppetto''': Pinocchio, dove vai?<br>'''Pinocchio''': A giocare con Lucignolo.<br>'''Geppetto''': Hai fatto il tuo dovere, hai finito tutti i compiti?<br>'''Pinocchio''': Sì, papà!<br>'''Geppetto''': A volte rimpiango che il naso non ti si allunghi più...
 
*'''Volpo''' {{NDR|trasformati in veri volpe e gatto}}: Non lo odi quel ragazzino?<br>'''Felinetta''': Sicuramente mai quanto odio te!
 
==[[Explicit]]==
Utente anonimo