Differenze tra le versioni di "Pietro Pomponazzi"

citazioni su (Eugenio Garin)
(separazione Note/Fonti)
(citazioni su (Eugenio Garin))
==Citazioni di Pietro Pomponazzi==
*{{NDR|rivolto ai suoi discepoli}} Alla filosofia credete fin dove ragione vi detta, alla teologia quanto vogliono i teologi e i prelati con tutta la chiesa romana, perché altrimenti vi faranno fare la fine delle castagne.<ref>Arrostiti come gli eretici nei roghi dell'Inquisizione.</ref><ref group="fonte" name="Garin">Citato in [[Eugenio Garin]], ''Storia della filosofia italiana'', terza ed., Edizione CDE su licenza della Giulio Einaudi editore, Milano, 1989, vol. 2, p. 15.</ref>
 
==Citazioni su Pietro Pomponazzi==
*Pomponazzi insiste in più luoghi sul carattere solitario e ribelle del vero filosofo; ribelle fra gli uomini comuni, che sono piuttosto animali che persone, o maschere e finzioni dinanzi a divinità terrene; «i filosofi sono come Dei terreni, tanto lontani dagli altri tutti come uomini veri da figure dipinte». Ribelle rispetto al filosofare medesimo, quando questo divenga luogo comune, banale ripetizione di motivi accolti passivamente; poiché il filosofare non è ripetere la parole del Filosofo (Aristotele) o del Commentatore (Averroè), ma è ricercare il vero senza rispetto alcuno per autorità alcuna. ([[Eugenio Garin]])
 
==Note==
19 605

contributi