Differenze tra le versioni di "Max Horkheimer"

→‎Citazioni di Max Horkheimer: capitalismo e fascismo
(Citazioni su (giudizio sull'Iluminismo))
(→‎Citazioni di Max Horkheimer: capitalismo e fascismo)
 
==Citazioni di Max Horkheimer==
*Chi non ha nulla da dire sul [[capitalismo]] deve tacere anche sul [[fascismo]].<ref>Citato in [[Luigi Fenizi]], ''Icaro è caduto {{small|Parabola storica dell'utopia moderna}}'', Bardi Editore, Roma, 2003, p. 346.</ref>
*D'altra parte, il più autentico spirito [[Europa|europeo]] non è caratterizzato dal rinnegamento della dottrina [[Bibbia|biblica]], sviluppatasi da radici sociali e assurta in seguito a verità assoluta, bensì da un continuo e tormentoso dubitare. La volontà di sradicare il [[Dubbio]] dalle masse è stata matrice di violenza, e ha prodotto quel connubio di fanatismo e di crudeltà che è stato la nota distintiva della storia europea.<ref>Da ''Rivoluzione o libertà?''</ref>
*Il destino degli [[animale|animali]] nel nostro mondo è simboleggiato da un trafiletto pubblicato da un giornale pochi anni fa, in cui si osservava che l'atterraggio degli aeroplani in Africa era spesso ostacolato da branchi di elefanti e di altri animali: qui gli animali sono dunque considerati semplicemente come disturbatori del traffico. Questa mentalità che concepisce l'uomo come unico e assoluto padrone del mondo si può far risalire fino ai primi capitoli del [[Genesi]]. [...] Il [[nazismo]], è vero, menava gran vanto della protezione ch'esso offriva agli animali, ma al solo fine di umiliare più profondamente quelle «razze inferiori» che i nazisti trattavano come semplice natura.<ref>Da ''Zur Kritik der instrumentellen Vernunft''; citato in Gino Ditadi, ''I filosofi e gli animali'', vol. 2, Isonomia editrice, Este, 1994, p. 916. ISBN 88-85944-12-4</ref>
25 376

contributi