Differenze tra le versioni di "Anastacia"

16 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
[[File:Anastacia Resurrection Tour (London).jpg|thumb|350x350px|Anastacia durante la tappa del ''Resurrection World Tour 2015'' a [[Londra]].]]
 
{{indicedx}}
 
'''Anastacia''', nome completo '''Anastacia Lyn Newkirk''' (1968 – vivente), cantautrice, compositrice, produttrice discografica, filantropa e stilista statunitense.
 
:''I don't fear death. But I don't like being dangled out there like a piece of meat on a fishing rod to it either. If I'm going to die, take me out now. Don't let me suffer. That's not exactly the way I wanted to go. I don't want to be in limbo, I don't want to know that I might die. The mights don't work with me. I'm too literal.''<ref>{{en}} Citato in Siobhan Grogan, ''[http://www.theguardian.com/music/2004/mar/15/popandrock1 "I don't fear death"]'', ''The Guardian.com'', 15 marzo 2004.</ref>
 
*Penso che quando si comincia a fare un lavoro come questo bisogna anche ricordare che come compito abbiamo quello di insegnare agli altri come poter riuscire a migliorare il mondo. Perché noi finiamo per avere più potere rispetto ai politici quindi possiamo sfruttare questa nostra posizione di "forza" per riuscire a fare le cose veramente importanti. Dobbiamo quindi permettere a questa "forza" di diffondersi. Credo che sia il nostro dovere morale come artisti aiutare anche gli altri perché siamo in grado di farlo. Come potremmo mai fare questa nostra vita senza resituire qualcosa, restituire qualcosa di quello che ho ricevuto io è l'unica cosa che posso fare [...] Se io non fossi in grado di ridare in parte quello che ho ricevuto allora sarebbe meglio smettere di fare la cantante.<ref>{{en}} Dall'intervista a ''Domenica In''[https://www.youtube.com/watch?v=QUxtxrWhvtg] intervista a ''Domenica In''], 4 aprile 2004.</ref>
 
*Sono una cantante che tocca milioni di persone, le mie parole e la mia conoscenza di quello che sto imparando dal cancro può aiutarne milioni. E se posso aiutarne milioni, oppure anche solo una persona, quella persona è più di nessuna.
 
*Avevamo appena finito la canzone e lui si avvicinò a me. Invece di baciarmi la mano, si lasciò cadere in ginocchio e mi baciò l'ombelico. È stato un momento così impressionante che non sapevo come reagire. Rimasi lì a pensare, 'Ora devo baciare io il suo ombelico?'. È stato un momento così speciale per me perché mia mamma è sempre stata una grande fan di [[Elton John]] e sono cresciuta con la sua musica. Ora lui è un amico e spesso sono ospite a casa sua. Rimango nella sua camera da letto 'principessa', circondata da tutti quei gattini di porcellana. Faccio i sogni più incredibili nel suo grande letto a baldacchino. Non c'è inizio migliore per una giornata che svegliarsi in quel letto ed Elton ti porta una tazza di tè per colazione.
:''We'd just finished the song and he walked over to me. Instead of kissing my hand, he dropped to his knees and kissed my navel. It was such an awesome moment that I didn't know how to react. I stood there thinking, 'Should I kiss his navel now?' It was such a special moment for me because my mum was always a huge Elton John fan and I grew up with his music. Now he's a friend and I get to be his house guest. I stay in his 'princess' bedroom, surrounded by all these porcelain kittens. I have the most amazing dreams in his big canopy bed. There's no better start to a day than waking up in that bed and Elton bringing you a cup of breakfast tea.''<ref>{{en}} Citato in Jon Wilde, ''[http://www.dailymail.co.uk/home/moslive/article-1100863/I-really-dont-like-music-says-Anastasia-happens-sold-20m-albums.html Elton John kissed my navel in front of 20,000 people."]'', ''Daily Mail.co.uk'', 27 dicembre 2008.</ref>
 
*Quando mi chiedono dove voglio essere tra cinque o dieci anni, dico che voglio solo essere viva e in buona salute.
 
*Sei la ragazza soldato che racconta della battaglia alle altre truppe che non l'hanno combattuta, in modo che possano combatterla meglio.
:''You're the soldier girl who tells the other troops who haven't fought the battle what it's like so they can fight it better.''<ref>{{en}} Citato in Andrew Williams, ''[http://www.anastacia.com/hello-magazine/ Anastacia: Speaks frankly about her new body, finding love again and using her voice to inspire other]'', ''Hello Magazine'', 14 aprile 2014.</ref>
 
*Sono esattamente fragile e spezzata come chiunque altro, a volte. Tutti dobbiamo superare le nostre cose come meglio possiamo. Alcuni di noi hanno una forte armatura, alcuni di noi no. A volte la mia armatura è stata molto forte ed a volte è stata molto fragile.
 
*Sinceramente nella nostra epoca musicale, nella nostra epoca di crisi in tutto il mondo, con guerre e rabbia tra paesi...spero e mi piacerebbe, che quello che ho da dire e il modo in cui ho scelto di dirlo, con tutti i fans che potrei raggiungere...mi piacerebbe molto se alcune delle mie idee rimanessero impresse e aiutassero le persone a superare le cose che stanno accadendo in questo mondo. Tantissime di queste non possiamo evitarle, catastrofi naturali e alluvioni, tutti questi tsunami o incendi, cose terribili e terremoti. Sono puramente cose con le quali dobbiamo avere a che fare, capitano. Per non parlare delle cose che ci induciamo a noi stessi. Siamo un mondo così bello, meritiamo veramente di meglio e quindi se posso solo continuare a rappresentante la cose in cui credo, continuare ad essere esattamente ciò che voglio essere e di essere un messaggero...io vivo quello che predico. Non sono come quelli che predicano, predicano, predicano e poi fanno il contrario. Ancora continuo a voler essere la stessa persona che sto imparando ad essere. Così spero davvero, con le mie canzoni, di poter aiutare anche altre persone a trovare loro stesse, ed a trovare loro stesse in un modo più felice, in un modo positivo.
:''I truthfully feel that in our time of music, in our time of crisis around the world, even with wars and anger between countries, I really would hope that what I have to say and the way I choose to say it, as many fans as I would like to touch...I really like some of my ideas to stay sink in and help people get through the things that are happening in this world. A lot of this things we can't help, like natural crisis and floods, all this tsunami or fires, terrible things and earthquakes. These are just things we have to deal with that would happens. Let alone the things that we cause ourselves. We are such a beautiful world, we really deserve better and so if I can just keep rapresenting what I believe in, keep being exactly what I wanna be and be a messenger. I live what I preach, I'm not somebody preaching preaching preaching and than going and wanting to do the opposite. I continue to want to still be the same person I'm learning to be. So with my songs I really hope that helps other people find themselves too, and find themselves in an happier way, in a positive way.''<ref>{{en}} Dall'intervista per ''Sol Mùsica''[https://www.youtube.com/watch?v=9l1adD5jclc] intervista per ''Sol Mùsica''], ''solmusica.com'', 2014.</ref>
 
*Mi sentivo molto a disagio da adolescente. Volevo gli occhi azzurri, volevo essere più alta, indossavo occhiali, ho sviluppato il petto presto ed ero molto imbarazzata a riguardo. Pensavo di non essere proprio il tipo di ragazza con cui i ragazzi volessero fidanzarsi. Anche se in un certo senso mi stava bene perché comunque non avevo intenzione di fidanzarmi con nessun ragazzo. Volevo solo essere amica, i ragazzi erano sfacciati con me. Fino a quando abbiamo fatto uno spettacolo a scuola dove tutti dovevamo indossare delle tutine molto aderenti per una routine di danza. Sono entrata nella stanza, tutta tette e culo, ed i ragazzi non mi hanno più guardata allo stesso modo. Ero mortificata. Questo probabilmente è stato quando ho iniziato ad indossare camicie del mio patrigno, grandi e larghe, per coprire. Volevo solo rimanere una bambina.
:''I felt very awkward as a teenager. I wanted blue eyes, I wanted to be taller, I wore glasses, I got my chest early and I was very embarrassed about it. I just wasn't the kind of girl I thought guys would want to date. Though in some ways I was okay with that because I didn't want to date any boys anyway. I just wanted to be friends with boys, boys were cool with me. Until we were doing a show in school where we all had to wear these catsuits for a dance routine. I walked into the room, all boobs and bum, and the boys never looked at me the same way again. I was mortified. That's probably when I started wearing my stepfather's shirts, big and baggy, to cover up. I just wanted to stay a kid.''<ref>{{en}} Dall'intervista di Jane Graham del, ''Big Issue''[httphttps://www.bigissue.com/featuresinterviews/letter-to-my-younger-self/6000/anastacia-interviewgetting-itbreast-s-acancer-great-irony-that-i-hated-my/ LetterAnastacia: to"Getting mybreast youngercancer selfwas a great irony..."]'', ''bigissue.com'', 7 dicembre 2015.</ref>
 
*{{NDR|Sull' [[America]]}} Effettivamente io ho il passaporto americano, questa è probabilmente la cosa americana più grande che ho. Ho sperimentato molte realtà in giro per il mondo e quindi la mia visione globale non è prettamente una visione americana è più un'ottica mondiale. Non penso che l'unico modo sia quello americano, vedo così tanti paesi con così tante opportunità e anzi come americana credo che potremmo crescere se fossimo pronti a guardare al di fuori dei nostri confini. Però l'America è molto grande e questo significa che molte persone non lasciano mai il proprio paese, non viaggiano quindi non sanno, non sperimentano altre cose, e da americana vorrei che lo facessero.
:''I actually have an american passport, that's probably the biggest american thing I have. I have experienced the world in my life so my worldly vision in not just an american vision, it's more of a world vision. I don't think the only way is the american way, I see so many different countries and so many different opportunities that we can grow as americans if we moved outside of america to see more parts of the world. However America is very big and people stay in america and don't travel outside so they don't know, they don't experience other things, and I whis they did as american.<ref>{{it}} Dall'intervista per ''Rai Radio 2''[http://www.cattivecompagnie.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-1074a455-5235-4e64-95d4-98fe4776e6e3.html Anastaciaintervista per Rai Radio 2 a ''Cattive compagnie'']'', ''cattivecompagnie.rai.it'', 3 gennaio 2016.</ref>
 
*{{NDR|Alla domanda: Cos'è la [[felicità]]?}} La piena [[coscienza]]. Non sono mai completamente felice come quando sono in pace con me stessa.<ref> Dall'intervista di Miguel Cid [http://www.lematin.ch/people/Anastacia-En-amour-j-ai-paye-mes-dettes/story/10784624?utm_medium=Social&utm_source=Twitter&utm_campaign=Echobox&utm_term=Autofeed#link_time=1456561081 Anastacia: "En amour, j'ai payé mes dettes"], ''lematin.ch'' , 27 febbraio 2016.</ref>
 
*{{NDR|Riguardo la [[cicatrice]] del Morbo di Crohn}} Il medico ha detto: «La metterò sulla tua linea bikini», e quando ho visto che era su tutto il mio stomaco ho detto «Questa non è la mia linea del bikini! Non indosso bikini del 1950! La mia linea bikini è quaggiù, fratello».
:''The doctor said: «I'm gonna put this on your bikini line», and when I saw it was across my stomach I was like «That is not my bikini line! I don't wear bikinis from the 1950s! My bikini line is down here, bro».''<ref>Dall'intervista per ''The Huffington Post'' [http://www.huffingtonpost.co.uk/entry/anastacia-wise-words-interview-exclusive-breast-cancer_uk_5825f949e4b0e18d11a531b2?utm_hp_ref=uk WISE WORDS: Anastacia Talks Breast Cancer ‘Blessing’, Past Lives And Reveals Her Dream Collaboration (EXCLUSIVE)], ''huffingtonpost.co.uk'' , 11 novembre 2016.</ref>
 
* L'[[onestà]] non è sempre benvenuta, ma questo è quello che ho dovuto imparare, c'è un tempo ed un luogo per l'onestà. Quindi per quanto l'onestà sia rispettata, a volte devi veramente trovare un modo per essere adeguato con quanto di questa dai alla gente.
:''It's not always welcome honesty, but that's what I've had to learn, is that there's a time and a place for honesty. So as much as honesty is respected, sometimes you really do have to find a way to be appropriate with how much of it you give to people.''<ref>Dall'intervista per ''The Huffington Post'' [http://www.huffingtonpost.co.uk/entry/anastacia-wise-words-interview-exclusive-breast-cancer_uk_5825f949e4b0e18d11a531b2?utm_hp_ref=uk WISE WORDS: Anastacia Talks Breast Cancer ‘Blessing’, Past Lives And Reveals Her Dream Collaboration (EXCLUSIVE)], ''huffingtonpost.co.uk'' , 11 novembre 2016.</ref>
 
==Citazioni tratte da canzoni==
'''Etichetta''': Epic, 2000, prodotto da Louis Biancaniello, Rickey Minor, Evan Rogers, The Shadowmen, Carl Sturken, Ric Wake, Sam Watters.
 
*''Non c'è rosa senza spine | Né pioggia senza temporale | Non c'è risata senza lacrime | Né saggezza senza anni | In un mondo impazzito | Squarciato tra le strade che dobbiamo scegliere | Vincere o perdere.''
:''There is no rose without a thorn | No rain without the storm | There is no laughter without tears | No wisdom without years | In a world gone crazy | Torn between the roads that we must choose | Win or lose''. (da ''Who's Gonna Stop the Rain'', n. 4)
 
:''How many rivers must we cross before we learn that the flood is rising high | And the bridges all have burned | Each time another dream is washed into the sea | It's another piece of you | It's another piece of me''. (da ''Who's Gonna Stop the Rain'', n. 4)
 
*''Se ogni anima perdesse la sua via | Se ogni viso perdesse il proprio nome | Se nessuno cerca di fermare questo gioco | O di trovare un modo per calmare la sofferenza | Mi dici chi fermera' la pioggia?''
:''If every soul should lose it's way | If every face should lose it's name | If no one tries to end this game | Or find a way to ease the pain | Who's gonna stop the rain?''. (da ''Who's Gonna Stop the Rain'', n. 4)
 
'''Etichetta''': Mercury, 2008, prodotto da Ne-Yo, Guy Chambers, Andrew Frampton, Chuck Harmony, The Heavyweights, Rodney Jerkins, Lester Mendez, REO, J. R. Rotem.
 
*''Mi puoi lacerare, mi puoi strappare in mille pezzi, provare a buttarmi giù, ma non sarò mai battuta, puoi dire che hai vinto, ma non ci crederò mai perché io non posso essere sconfitta''.
:''You can tear me apart, you can rip me to pieces, try breaking me down, but I'll never be beated, you can say that you won but I'll never believe it cos I can't be defeated''. (da ''Defeated'', n. 4)
 
 
*''Sono un pop-corn | Sono una tempesta infernale | Sì, sono nelle mani della fede | Sono alcune cattive parole | Adesso cosa hai sentito?''
:''I'm pop-corn | I'm a hell storm | Yeah, I'm in the hands of faith | I'm so bad words | Now what you heard?'' (da ''Dark White Girl'', n. 8)
 
*''E sono stata nei posti più oscuri | Che non ho mai pensato sarei andata | Ed ho imparato un sacco di lezioni | Posso dire di essere finalmente a casa''.