Apri il menu principale

Modifiche

*Crede a sé stesso. Ed è sfrontatamente autoassolutorio. Quando parla di [[Niccolò Machiavelli|Machiavelli]], della politica che deve essere fatta dagli astuti, crede soprattutto al fatto che non bisogna credere. Propone una visione del mondo dove è previsto prendere i soldi dalla Cia. È al di là della sopportabilità. ([[Gianni Vattimo]])
*Evidentemente Manzoni quando disegnava l'immortale figura dell'Azzeccagarbugli conosceva già il ciccione. ([[Massimo Fini]])
*Ferrara è rimasto stalinista. Una questione di carattere oltre che di intelligenza. Non potevano che piacergli Stalin, Craxi e Berlusconi. E mai moderato. Sempre estremista. ([[Lino Jannuzzi]])
*Giuliano Ferrara ha tanto carattere da non andare mai in riserva. Ignora la gran parte del genere umano, ma ama indistintamente tutti gli embrioni che ne costituiscono l'ampia radice. Elogia la guerra a Oriente e a Sud del nostro Occidente. Non si lascia commuovere dalle vittime collaterali dei bombardamenti che di solito muoiono al centro dei bombardamenti. Ma è capace di singhiozzare in memoria delle blastocisti disperse. E' contrario all'aborto. Ci farà una intera campagna elettorale, maneggiandolo in esclusiva come se il resto del mondo si divertisse a praticarlo. ([[Pino Corrias]])
*Giuliano Ferrara in tv: "È una guerra santa, lo capite?". Ha parlato l'ultimo Cavaliere del Santo Sepolcro ancora in vita. Ma statte zitto, dicono a Roma. ([[Saverio Lodato]])
6 850

contributi