Differenze tra le versioni di "Oppressione"

791 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
(+Immagine)
*Gli oppressori non sentono il loro avere di più come privilegio che disumanizza gli altri e loro stessi. ([[Paulo Freire]])
*La libertà dell'uomo libero è la causa della grande oppressione degli schiavi. ([[Adam Smith]])
*Noi abbiamo costruito questa società non per ledere la [[libertà]] personale, ma perché la persona umana si senta realmente libera. L'abbiamo costruita nell'interesse di una effettiva libertà personale, di una libertà senza virgolette. Per me è difficile immaginare quale può essere la "libertà personale" di un [[Disoccupazione|disoccupato]] che ha fame e non trova lavoro. La libertà effettiva si ha soltanto là dove è abolito lo sfruttamento, dove non c'è oppressione di una persona da parte di un'altra, dove non c'è disoccupazione e accattonaggio, dove l'uomo non trema al pensiero che domani potrà perdere il lavoro, l'abitazione, il pane. Soltanto in tale società è possibile una libertà personale, e qualsiasi altra libertà, effettiva e non fittizia. ([[Stalin]])
*Non c'è oppressione che possa, alla lunga, vincere sul diritto e la giustizia. ([[Tenzin Gyatso]])
*Un'anima meschina, sottrattasi all'oppressione, opprimerà a sua volta. ([[Fëdor Dostoevskij]])
831

contributi