Differenze tra le versioni di "Alfredo Biondi"

 
==Citazioni di Alfredo Biondi==
*Comunque il decreto {{NDR|il cosiddetto ''decreto Biondi''}} non l'ho proposto io, ma [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]].<ref>Citato in [[Marco Travaglio]], ''Ad personam'', Chiarelettere, Milano, 2010, p. 58. ISBN 978-88-6190-104-9.</ref>
*{{NDR|Sul dibattito tra fermezza e trattativa durante il [[caso Moro]]}} Non c'è da dividersi e dividere in falchi e colombe, non c'è da mistificare come caldo umanitarismo lo spirito di rinuncia e di sottomissione e come gelida statolatria l'elementare esigenza di non transigere su diritti e doveri indisponibili come quello di rendere giustizia e di assicurare l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge.<ref>Citato in [[Massimo Fini]], ''[http://ribook.it/archivio-editoriali-fini/2009/2/10/ma-quel-di-giulio-difese-lo-stato.html Ma quel dì Giulio difese lo Stato]'', ''L'Indipendente'', 16 dicembre 1995.</ref>
 
{{Int||1=Da ''[http://interviste.sabellifioretti.it/?p=506#more-506 Alfredo Biondi]''|2=Intervista di [[Claudio Sabelli Fioretti]], ''Corriere Magazine'', citato in ''Interviste.sabellifioretti.it''.}}
Utente anonimo