Differenze tra le versioni di "Riguardi"

224 byte aggiunti ,  2 anni fa
+1
m
(+1)
*Guardati dalla bestia-uomo, poiché egli è l'artiglio del demonio. Egli è il solo fra i primati di Dio che uccida per passatempo, o lussuria, o avidità. Sì, egli uccide il suo fratello per possedere la terra del suo fratello. Non permettere che egli si moltiplichi, perché egli farà il deserto della sua casa e della tua. Sfuggilo, ricaccialo nella sua tana nella foresta, perché egli è il messaggero della morte. (''[[Il pianeta delle scimmie (film 1968)|Il pianeta delle scimmie]]'')
*Guardati dalla furia di un uomo tranquillo. ([[John Dryden]])
*Guardiamoci bene, in ogni caso, dal formarci un'opinione molto favorevole di un uomo appena fattane la conoscenza; saremmo d'ordinario disingannati a nostra confusione e forse pure a nostro danno. ([[Arthur Schopenhauer]])
*L'[[immaginazione]] è una vera avventura. Guàrdati dall'annotarla troppo presto perché la rendi quadrata e poco adattabile al tuo quadro. Deve restare fluida come la vita stessa che è e diviene. ([[Italo Svevo]])
*Oh, guardatevi dalla [[gelosia]], mio signore. È un mostro dagli occhi verdi che dileggia il cibo di cui si nutre. ([[William Shakespeare]])