Khmer Rossi: differenze tra le versioni

1 327 byte aggiunti ,  4 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Il regime dei Khmer Rossi era severo, come lo stalinismo. Sono sicuro che era pianificato fino in fondo dai capi: [[Pol Pot]], [[Ieng Sary]], Ta Mok e gli altri erano i risponsabili per la politica del genocidio.
*Sapete, la situazione in Cambogia sotto Pol Pot non era poi così male per tutti. I Khmer Rossi avevano i loro sostenitori. Prendevano cura dei contadini poveri e dei giovani che avevano separato dai loro genitori. C'è ora una nuova generazione che non sa tanto sugli orrori dei Khmer Rossi. Ora sono le nuove reclute.
 
===''[[Urla del silenzio]]''===
*L'Angkar dice "Coloro che si sono resi colpevoli di bella vita negli anni di grande lotta e non si sono preoccupati delle sofferenze dei poveri, devono confessarlo, perché questo è l'anno zero, e bisogna cominciare tutto da capo." Ho una paura terribile, Sydney. Devo far finta di non capire né il francese, né l'inglese. Non devo avere un passato, Sydney. Questo è l'anno zero. Niente è successo prima d'ora.
*Quelli che confessano all'Angkar svaniscono nel nulla, ma nessuno osa domandare che fine abbiano fatto. Qui, soltanto i muti sopravvivono.
*Qui ripetono continuamente che Dio è morto. Dicono che il loro partito, che chiamano Angkar, provvederà a tutto quello che ci occorre. Il capo sostiene che l'Angkar ha accertato l'esistenza di una nuova brutta malattia, definita la "malattia dei ricordi", cioè il continuo riferimento del pensiero alla vita in Cambogia prima della rivoluzione. Lui dice che siamo circondati dai nemici, ma il nemico è anche dentro di noi. Non ci si deve fidare di nessuno. Sostiene che bisogna essere come i buoi e non avere pensieri altro che per il partito: non amare nessuno tranne l'Angkar. Si muore di fame, ma non permettono di coltivare niente. Dobbiamo onorare i compagni bambini, le cui menti non sono contaminate dai ricordi del passato.
 
===[[Bernardo Valli]]===
24 510

contributi