Robert Musil: differenze tra le versioni

m
+wikilink
mNessun oggetto della modifica
m (+wikilink)
*Un uomo che vuole la verità, diventa scienziato; un uomo che vuol lasciare libero gioco alla sua soggettività diventa magari scrittore; ma che cosa deve fare un uomo che vuole qualcosa di intermedio fra i due?
*Se il padre è povero, i figli amano il denaro; se il padre è ricco, i figli amano l'umanità. (II, cap. 37, Einaudi, 1957)
*«Una volta nella vita» riprese Agathe con estatica risolutezza «tutto quello che si fa lo si fa per un altro. [...] Alla fine entrambi esistono quasi solo [[coppia|l'uno per l'altro]], e quello che resta è un mondo per due persone soltanto, fatto di apprezzamento, dedizione, amicizia e altruismo!» (III, cap. 12; 2013)
*Bisogna tornare a impossessarsi dell'irrealtà! La [[realtà]] non ha più senso! (1978, p. 558)
*Noi siamo l'epoca della scheda elettorale! […] Il tempo presente è antifilosofico e vile; non ha il coraggio di decidere che cosa ha valore e che cosa non ne ha, e [[democrazia]], per dirlo con la massima concisione, significa: 'Fai quello che accade!' (1978, p. 807)