Differenze tra le versioni di "Arbitro"

174 byte aggiunti ,  2 anni fa
+1
(+1)
(+1)
 
*C'è qualcosa che accomuna arbitri e radiocronisti. Entrambi usano i loro occhi e la loro esperienza per fare il loro lavoro: decidere e raccontare una partita. Dentro lo stadio; in campo gli uni, in tribuna gli altri. Non sul divano di casa o in uno studio TV con 24 telecamere e decine di replay. Decidono e raccontano in tempo reale, cercando di capire e rischiando di sbagliare. ([[Riccardo Cucchi]])
*Continuate gli studi, ragazzi, o potreste finire di diventare un giudice di sedia. ([[Andy Roddick]])
*Dato che la guerra non la fate, è così che fate l'amore? Sentite, non fate la guerra, non fate l'amore, andate alla partita e ammazzate l'arbitro. ([[Marcello Marchesi]])
*Di questi tempi non si può più parlare con gli arbitri. Se dici qualcosa ti ammoniscono, se non dici nulla ti espellono per l'insolenza di tacere. ([[Jack Charlton]])
*È molto più difficile fare l'arbitro {{NDR|in Italia}} che in Inghilterra. Lì c'è un gioco leale, con fair play. Quando l'arbitro fischia, la partita finisce e non ci sono analisi dettagliate di ogni singolo episodio. Qui, tutte le situazioni vengono sezionate e i direttori di gara sono sotto pressione enorme. ([[José Mourinho]])