Differenze tra le versioni di "Circo"

282 byte aggiunti ,  2 anni fa
Orfei
(Orfei)
*Che gli interessi degli animali nei circhi siano sistematicamente violati è implicito nell'esistenza stessa di questa attività. Gli animali selvatici non appartengono al circo, ma ad ambienti in cui sono liberi di esprimere la loro natura, sia individuale che (come ad esempio nel caso degli elefanti) come membri di un gruppo sociale variabile, cosa che nessun circo può assicurare. Limitazioni di spazio, perdita della struttura sociale e comportamenti anomali sono le dimensioni della violazione degli animali nei circhi. ([[Tom Regan]])
*Circo (''s.m.''). Luogo in cui è consentito ai cavalli, ponies ed elefanti di vedere uomini, donne e bambini fare i pagliacci. ([[Ambrose Bierce]])
*Da anni le proteste degli animalisti stanno ammazzando il circo. Nelle scuole le maestre raccomandano ai bambini di non andare in quelli con animali e i Comuni fanno ordinanze per vietare la sosta e lo spettacolo a chi ancora non ha rinunciato a tigri o cavalli. ([[Nando Orfei]])
*Nel corso degli anni, la tradizione circense ha imposto la pratica del confronto tra l'uomo e l'animale, per suscitare meraviglia e curiosità negli spettatori in esercizi che prevedono l'esecuzione, da parte degli animali, di precisi comandi del domatore, che nascondono però una rigida preparazione durante la quale l'animale viene addestrato e ammansito. Sul piano etico riteniamo non accettabile che gli animali vengano utilizzati per il soddisfacimento dei nostri divertimenti, anche perché questo si traduce in una detenzione, in un addestramento, che non sono esattamente compatibili con le caratteristiche etologiche degli animali, che vengono sfruttati ed impiegati in situazioni irrispettose dei loro bisogni e delle loro caratteristiche. ([[Simone Valente]])
*Non si può dormire con il gatto sul letto e poi portare il bambino a vedere i suoi parenti selvatici ridotti all'ombra di se stessi sotto il tendone {{NDR|del circo}}. ([[Michela Vittoria Brambilla]])
6 864

contributi