Apri il menu principale

Modifiche

*[[Sirena|Sirene]]: Vissero feroci e stupende. Una laringite le vinse. (p. 16)
*[[Indovinelli dai film|Indovinello]]: Un servo sciocco, infedele, bugiardo, che alla fine ci abbandona, nudi vermi di niente, senza un saluto... Il [[corpo]]. (p. 16)
*Irresponsabile della mia [[nascita]], ho un alibi di ferro: non c'ero. (p. 16)
*Simile a un colombo viaggiatore, il [[poeta]] porta sotto l'ala un messaggio che ignora. (p. 20)
*La [[speranza]]: ricorrente febbre di Malta di cui non sapremo mai guarire del tutto. (p. 20)
*Insufficienza dei trattati d'amore. Ciascun sapiente, senza accorgersene, discetta del solo amore che conosce: il [[amor proprio|proprio]]. (p. 22)
*Inquilini della terra, non è carino che ci diamo tante arie di proprietari. (p. 23)
*Chissà dove vanno i sogni che sogniamo e dimentichiamo: Atlantidi sommerse e perse che non visiteremo mai più. (p. 23)
*È colpa nostra se Dio non esiste. (p. 38)
*Sono gli uomini che hanno dissuaso Dio dall'esistere. (p. 38)
*L'abito non fa il monaco. Il [[clergyman]] meno che mai. (p. 40)
*[...] l'[[amore e odio|odio]] differisce dall'[[amore e odio|amore]] in questo: che, pur pascendosi in ugual misura di finzioni e visioni, non suscita veglie affannose ma un salutare sopore, dove trionfano lietamente i fantasmi della vendetta. (p. 40)
*L'[[amore]]: a guardarlo da fuori un teatro di larve comicoliriche, di batticuori inventati, tutta un'orchestra di trombe e violini, col basso tuba dell'eros che accompagna da lontano. (p. 42)
*I [[sogno|sogni]]: spazzatura della ragione. (p. 42)