Vittorio Alfieri: differenze tra le versioni

1 810 byte aggiunti ,  4 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
==''Misogallo''==
===Citazioni===
*Gli odj di una [[Nazione]] contro l'altra, essendo stati pur sempre, né altro potendo essere che il necessario frutto dei danni vicendevolmente ricevuti, o temuti; non possono perciò esser mai, né ingiusti, né vili. Parte anzi preziosissima del paterno retaggio, questi odj soltanto hanno operato quei veri prodigj politici, che nell'Istorie poi tanto si ammirano. (''Prosa prima'', p. 11)
*Nel dir [[Nazione]], intendo una moltitudine d'uomini, per ragione di clima, di luogo, di costumi, e di lingua, tra loro diversi: ma non mai due Borghetti o Cittaduzze d'una stessa Provincia, che per essere gli uni pertinenza es. gr. di [[Genova]] gli altri del Piemonte, stoltamente adastiandosi, fanno coi loro piccioli inutili ed impolitici sforzi ridere e trionfare gli Elefanteschi lor comuni oppressori. (''Prosa prima'', nota 2, p. 11)
*Insisto su questa unità dell'Italia, che la Natura ha sì ben comandata, dividendola con limiti pur tanto certi dal rimanente dell'Europa. Onde, per quanto si vadano aborrendo tra loro es. gr. i [[Genova|Genovesi]] e i Piemontesi, il dire tutti due ''Sì'', li manifesta entrambi per Italiani, e condanna il lor odio. E ancorchè il Genovese innestandovi il ''C'' ne faccia il bastardume ''Scì'', non si interpreta con tutto ciò codesto ''Scì'' per Francesismo, che troppo sconcia affirmativa sarebbe; e malgrado il ''C'' di troppo, i Genovesi per Italiani si ammettono. E nello stesso modo, es. gr. i Savojardi e i Francesi, dicendo tutti e due ''Oui'', sono, e meritano d'essere una stessa Nazione. E qui per occasione, noterò alla sfuggita, che l'''Oui'' e il ''Sì'' non si son mai maritati. (''Prosa prima'', nota 3, p. 12)
 
*''Tutto fanno, e nulla sanno; | Tutto sanno, e nulla fanno: | Gira, volta, e' son [[Francesi]]; | Più li pesi, | Men ti danno''. (VIII, 23 marzo 1793, citato in [[Giuseppe Fumagalli]], ''[[s:Indice:Chi l'ha detto.djvu|Chi l'ha detto?]]'', Hoepli, 1921)
*Schiavi or siamo, sì; ma schiavi almen frementi. (XVIII)
*Vittorio Alfieri, ''[http://www.liberliber.it/libri/a/alfieri/index.htm Del principe e delle lettere]'', tipografia di Kehl, 1795.
*Vittorio Alfieri, ''Filippo'', introduzione e note di [[Bruno Maier]], Garzanti Editore, 1990.
*Vittorio Alfieri, ''Il Misogallo'', Edizioni dell'Orso, Alessandria, 2016. ISBN 978-88-6274-731-8
*Vittorio Alfieri, ''[http://www.liberliber.it/libri/a/alfieri/index.htm Oreste]'', in "Tragedie / Vittorio Alfieri", Volume I, a cura di Nicola Bruscoli, Laterza, 1946.
*Vittorio Alfieri, ''Saul'', Società Editrice Dante Alighieri di Albrighi, Segati & C. 1934.
{{Pedia|Della tirannide||}}
{{Pedia|Saul (Alfieri)|''Saul''|}}
{{Pedia|Mirra (Alfieri)|''Mirra''}}
{{Pedia|Mirra (Alfieri)|''Mirra''}}