Differenze tra le versioni di "Mare"

116 byte aggiunti ,  2 anni fa
+1
(+1)
*''Ho scoperto il segreto del mare meditando su una goccia di [[rugiada]].'' ([[Kahlil Gibran]])
*Il mare aveva preso un tono dal taglio fresco del ferro, non soltanto colore, ma condizione formata in un atto, cambiamento, novità e paesaggio; e durezza, alla vista, pure pronta a trasformarsi. ([[Raffaello Brignetti]])
*''Il mare, com'è strano il mare, | non è che non ne senta la sua poesia ma mi fa vomitare.'' ([[Giorgio Gaber]])
*Il mare è fatto così. Puoi essere il miglior marinaio del mondo, ma arriva lui e ti liquida. L'unica consolazione è comportarti al meglio... ([[Arturo Pérez-Reverte]])
*Il mare è numeroso di onde; contiene casi che intervengono in altri casi, provvisori, imbrogliati, non mai risolti del tutto. ([[Raffaello Brignetti]])