Differenze tra le versioni di "Sinistra in Italia"

+9
(come da discussione con Superchilum)
 
(+9)
{{Tematiche specifiche
|a = spec
|voce = Sinistrasinistra
}}
Citazioni sulla '''sinistra in Italia'''.
 
*Col tempo ho capito che, in quanto intellettuale, è meglio non andare alle manifestazioni. Uno dei difetti enormi degli intellettuali della sinistra italiana è stato quello di farsi portabandiera delle idee. Mentre invece se fossero gli osservatori dei portabandiera delle idee, capirebbero un po' di più. ([[Francesco Piccolo]])
*Già oggi, pochi anni dopo, si stenta a crederci, ma è un fatto: parte della sinistra italiana, per conservare intatta la visione delle sorti progressive quasi garantite, a tratti si spinse a teorizzare che le privatizzazioni e la precarietà, visto che sembravano rese necessarie dalla Storia, allora andavano classificate non soltanto come genericamente progressive, ma anche com ''di sinistra''. ([[Flavio Baroncelli]])
*Forse, la sinistra non ha neppure un reale interesse a vincere le elezioni perché già soddisfatta del controllo che esercita su alcuni dei settori chiave della società civile, come la scuola e l'università, la magistratura, gran parte dei media e dell'editoria, nonché del mondo intellettuale. ([[Piero Ostellino]])
*Già oggi, pochi anni dopo, si stenta a crederci, ma è un fatto: parte della sinistra italiana, per conservare intatta la visione delle sorti progressive quasi garantite, a tratti si spinse a teorizzare che le privatizzazioni e la precarietà, visto che sembravano rese necessarie dalla Storia, allora andavano classificate non soltanto come genericamente progressive, ma anche comcome ''di sinistra''. ([[Flavio Baroncelli]])
*In Italia chi sta a sinistra vive meglio. La sinistra abbraccia, è una grande mamma. ([[Bruno Vespa]])
*{{NDR|Sulle differenze tra sinistra italiana e francese}} In Italia la sinistra è più diversificata e i rapporti all'interno di essa, quindi, più complicati. ([[Francesco De Martino]])
*{{NDR|Nel 2016}} Io raffiguro la politica italiana [...] con due rubinetti: uno a destra e uno a sinistra. Quello a sinistra gocciola e non c'è stop che tenga perché un giorno va via [[Giuseppe Civati|Civati]], un giorno va via [[Sergio Cofferati|Cofferati]], un gocciolio continuo. ([[Denis Verdini]])
*Noi, di [[Fascismo|fascismi]] ne conosciamo e ne esacriamo uno solo: quello di chi appiccica questa etichetta a qualunque idea o opinione che non corrisponde alle sue. Di questo giuoco, la nostra sinistra è spesso maestra. Non per nulla lo stesso [[Benito Mussolini|Mussolini]] veniva dai suoi ranghi. ([[Indro Montanelli]])
*Rileggevo giorni fa [[Niccolò Machiavelli|Machiavelli]] e di colpo ho avuto questa modesta illuminazione: non sono gli italiani che vanno verso "la sinistra", è la sinistra che va verso gli italiani, i quali sono inamovibili come la montagna di [[Maometto]]. Essi faranno la sinistra a loro immagine e somiglianza. Cioè, molto elegante. ([[Ennio Flaiano]])
*«Successe la solita 'osa che succede sempre in Italia». «La sinistra ha perso le elezioni?» ([[Marco Malvaldi]])
 
===[[Ferdinando Adornato]]===
*La sinistra italiana degli ultimi anni è all'inseguimento di idee altrui, che il giorno prima sono ignominiose e il giorno dopo sono sue.
*La sinistra non fa più notizia. È un museo delle cere. È un bene culturale che non produce più idee.
*Se volti la gabbana da destra a sinistra sei un redento, al contrario sei un traditore.
 
==Altri progetti==