Differenze tra le versioni di "Perfezione"

160 byte aggiunti ,  4 anni fa
+1
(+1)
*Que' prudenti che s'adombrano delle [[virtù]] come de' [[vizio|vizi]], predicano sempre che la perfezione sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov'essi sono arrivati, e ci stanno comodi. ([[Alessandro Manzoni]], ''[[I promessi sposi]]'')
*Riposare nella perfezione è il sogno di chi tende all'eccelso, e non è forse il nulla una forma di perfezione? ([[Thomas Mann]])
*Sapete come si cerchi di arrivare alla [[perfezione]] almeno nell'[[arte]], perché, è talmente difficile nella vita. (''[[Io e Annie]]'')
*Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste. ([[Discorso della Montagna|Gesù, Discorso della Montagna]])
*Una cosa è certa: io, se c'è, sono per lasciare un errore, più che cercare la perfezione. La perfezione mi fa un po' paura e mi dà un senso di freddezza. ([[Patty Pravo]])
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|wikt|w_preposizione=riguardante la|preposizione=sulla}}
 
[[Categoria:Qualità]]