Differenze tra le versioni di "Carlo Goldoni"

 
===''I Rusteghi''===
{{centrato|''Camera in casa di Lunardo''}}
''MARGARITA che fila. LUCIETTA che fa le calze. Ambe a sedere''
 
 
===''L'erede fortunata''===
{{centrato|Camera in casa di Pancrazio, con varie sedie.<br>PANCRAZIO, OTTAVIO, DOTTORE, FLORINDO ''ed un'' NOTARO, ''tutti a sedere, e'' TRASTULLO ''in piedi''.}}
'''Panc.''' Signor Dottore, adesso si leggerà il testamento del quondam signor Petronio vostro fratello, e se voi sarete l'erede, o se voi sarete il tutore di Rosaura sua figlia, son pronto a darvi tutto, fino a un picciolo. Egli è morto in casa mia, ma è morto in casa di un galantuomo. Siamo stati compagni di negozio, e ci siamo amati come due fratelli. Gli sono stato fedele in vita, gli sarò fedele anche dopo morte; e mi scoppia il cuore nel pensare che il cielo mi ha tolta la cosa più cara che aveva in questo mondo. Signor notaro, apra il testamento e lo legga.
 
{{Pedia|L'amante militare}}
{{Pedia|L'erede fortunata}}
{{Pedia|La bottega del caffè (Goldoni)|''La bottega del caffè''}}
{{Pedia|La buona moglie}}
{{Pedia|La casa nova}}