Differenze tra le versioni di "Isa Barzizza"

1 873 byte aggiunti ,  3 anni fa
→‎Citazioni di Isa Barzizza: aggiunta intervista
(→‎Citazioni di Isa Barzizza: aggiunta +ref cronologico)
(→‎Citazioni di Isa Barzizza: aggiunta intervista)
*La [[vita]] è così bella che vale la pena essere vissuta fino in fondo. Senza mai dire mai.
*Sono ottimista malgrado gli eventi tragici della mia vita.
 
{{Int|Da ''[http://www.antoniodecurtis.com/ricordi/barzizza.htm Isa Barzizza: la mia carriera da Totò a Macario a "Indovina chi viene a Natale?"]''|Intervista di Fabio Falzone, su ''TV2000'', citato in ''[http://www.antoniodecurtis.com/ricordi/barzizza.htm Isa Barzizza e Totò]'', ''Antoniodecurtis.com'', 7 gennaio 2014.}}
*Non ho più avuto occasione di rivedere [[Figaro qua, Figaro là]]. [[Le sei mogli di Barbablù]], Sette ore di guai: i titoli me li ricordo, ma i film molto meno. Spesso erano film tirati via, fatti in fretta. In quel periodo facevo quattro, cinque film durante un'estate, uno dopo l'altro, senza neppure il tempo per ricordarmi le storie, del resto abbastanza idiote.
*Quando ho rivisto molti dei film di [[Totò]], quasi tutti abbastanza brutti, tirati via, fatti senza cura, mi sono accorta che Totò era sempre di una bravura eccezionale, sia che il film fosse bello o che fosse brutto, lui era Totò quasi al di fuori della storia, era straordinario, riusciva a salvarsi sempre.
*[[Totò a colori]] puntava tutto sul colore, nel vestito o nel trucco ci voleva sempre qualcosa di rosso o di verde.
*[[Totò al giro d'Italia]] è stato faticosissimo. Andammo veramente tutto il periodo in giro per l'Italia con questi ciclisti, anche se facemmo una serie di tappe che non erano quelle ufficiali.
*Totò era come due persone in una. Quando era al di fuori del palcoscenico, a casa sua o per la strada, era un tipo di persona, sul palcoscenico diventava un altro. Nella vita privata era molto gentile ma molto schivo, non dava confidenza neppure a quelli che lavoravano con lui da molto tempo. Prima dello spettacolo non parlava con nessuno, stava chiuso in camerino, poi nel momento in cui metteva piede sul palcoscenico si accendeva, sembrava che esplodesse, con tutto il suo umorismo, con la sua forza mimica, con le sue battute surreali.
 
==Note==
6 871

contributi