Attore: differenze tra le versioni

1 byte aggiunto ,  4 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
(aggiunta Albertazzi)
mNessun oggetto della modifica
*Credo che fare l'attore sia un mestiere più femminile: bisogna accettare l'autorità di un'altra persona e abbandonarsi totalmente a questa; sinceramente, noi donne siamo più abituate a questo tipo di rapporti. Per un attore è più difficile accettare questa relazione, e soprattutto se dietro la macchina da presa c'è una donna. ([[Anne Parillaud]])
*È mia opinione che, storicamente, l'attore possa aver preceduto il fuoco, la ruota, l'ascia, la mazza — ogni importante manifestazione della creatività umana, davvero — tranne forse l'omicidio e il far baccano. ([[Joseph L. Mankiewicz]])
*Essere attore vuol dire essere schiavo: non riposare, non avere giorni fetivifestivi, non avere figli, non avere affetti, non avere cuore. Fino alla morte! Il fatto più deplorevole e la miseria straziante del commediante, che non vive se non per gli altri. ([[Aristizza Romanescu]])
*Fare l'attore non mi ha mai interessato: è un mestiere esecrabile. ([[Giorgio Albertazzi]])
*Gli attori hanno il privilegio di regalare sogni e amore a persone che non conoscono, che non hanno mai incontrato, ma la vita è un film molto più grande di uno spettacolo cinematografico. ([[Nicole Kidman]])
6 898

contributi