Differenze tra le versioni di "Paolo Conte"

sistemo
(Aggiunte citazioni dall'intervista di Antonio D'Orrico per Sette del 26-10-2017)
(sistemo)
*{{NDR|Su [[Malika Ayane]]}} Il colore di questa voce è un arancione scuro che sa di spezia amara e rara.<ref>Citato in ''[//corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/spettacoli/2010/19-luglio-2010/teatro-romano-accoglie-malika-1703407790931.shtml Il Teatro Romano accoglie Malika]'', ''Corrierefiorentino.corriere.it'', 19 luglio 2010.</ref>
 
{{Intestazione|Dall'intervista di Aldo Cazzullo, ''Corriere della sera'', 28 gennaio 2017 <ref>Intervista di Aldo Cazzullo per il Da''[http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_28/paolo-conte-sono-enigmista-creo-rebus-musica-strega-772ccda6-e4ca-11e6-bab2-81c2e6263bbb.shtml CorrierePaolo dellaConte: Sera«Sono delun enigmista e creo rebus. La musica? È una strega»]''|Intervista di Aldo Cazzullo, ''Corriere.it'', 28 gennaio 2017]''</ref>.}}
*La vicina di casa era di Boves, il paese bruciato. Aveva cinque figli: tutti [[Partigiano|partigiani]], tutti fucilati. La ricordo al telefono chiedere se avevano sofferto. Una cosa tremenda. 
*''Bartali'' è una canzone sulla distanza tra maschio e femmina: lei è scontrosa, le scappa la pipì, vuole andare al cinema; lui attende il campione godendosi il silenzio tra una moto e l'altra.
*Prima di Superga eravamo tutti granata. Ricordo la notizia alla radio, mio fratello e le altre voci che si rincorrono: "È morto il [[Torino Football Club|Toro]], è morto il Toro...".  Poi diventammo juventini.
 
{{Intestazione|Dall'intervista di Antonio D’Orrico, ''Sette - Corriere della Sera'', 26 ottobre 2017<ref>Intervista di Antonio D'Orrico per Da''[http://www.corriere.it/sette/17_ottobre_26/paolo-conte-intervista-e9fe0e2a-b806-11e7-aa18-cabdc275da27.shtml SettePaolo -Conte: Corriere«Salii dellasul Serapalco dele Juliette Gréco esclamò: "Un homme!"»]''|Intervista di Antonio D'Orrico, ''Sette'', ''Corriere.it'', 26 ottobre 2017]''</ref>}}
*Nelle[...] nelle enciclopedie della musica del futuro (se ce ne saranno), vorrei essere ricordato come “il"il miglior suonatore di kazoo del mondo”mondo".
*Ma non si può capire tutto. E, forse, non si deve. Di solito si ha paura di essere incompresi, io ho paura di essere compreso
*La pioggia è un fatto poetico di suo. Mi piace molto l’insegnamentol'insegnamento che [[Mario Monicelli]] impartiva ai suoi attori: “Se"Se devi girare una scena dove piove, allora non fare niente, resta impassibile, ci penserà la pioggia a recitare per te”te". Magari vale anche per le canzoni, se ci piove dentro non devi quasi cantare...
 
==Citazioni tratte da canzoni==