Apri il menu principale

Modifiche

m
*Giuliano Ferrara, oltre a lavorare per la CIA, è stato ministro e portavoce del primo [[governo]] [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], nonché direttore di due giornali della famiglia Berlusconi, ''Il Foglio'' e ''Panorama'': con quale credibilità può commentare o intervistare [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] e i suoi avversari? ([[Marco Travaglio]])
*Il suo carattere arrogante, il suo spirito di provocazione e la sua spregiudicatezza sono a volte insopportabili. Ma non è uomo che fa delle scelte per interessi banali. ([[Piero Fassino]])
*{{NDR|Sul ruolo di Giuliano Ferrara nel [[sessantotto|movimento studentesco]]}} Lui c'era con noi, lo testimonia una foto: stava scappando durante le cariche. Si dice pentito, che se tornasse indietro non parteciperebbe. ([[Mario Capanna]])
*Non credo faccia testo la sua "conversione": c'erano, tra i comunisti così come tra tutti, gli ubbidienti al leader e quelli che ubbidivano alle idee e al cuore. I primi, dovunque nel mondo, spesso fanno soldi e carriera, i secondi non raramente una brutta fine. Tutto qui: uno deve conoscersi e sapere da che parte stare. ([[Piero Colaprico]])
*Non è grasso, è pieno di sé. ([[Daniele Luttazzi]])
6 850

contributi