Differenze tra le versioni di "Christian Bale"

ordine alfabetico
(manca citazione in lingua originale)
(ordine alfabetico)
 
==Citazioni di Christian Bale==
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[Batman Begins]]''}} Alla gente non piace ammettere di avere un lato cupo, un lato oscuro, mentre invece dovrebbero farlo. Di conseguenza è estremamente affascinante vedere qualcuno che invece combatte con il suo lato oscuro. Questo Batman ha un'estrema propensione alla violenza, ha un forte desiderio di vendetta ma dall'altra parte è dotato di un forte altruismo, un sentimento che vuole coltivare in onore dei suoi genitori.<ref>Dall'intervista di Federico Gironi, ''[http://www.comingsoon.it/News_Articoli/Interviste/Page/?Key=298 La parola a Batman - intervista a Christian Bale, il Cavaliere Oscuro]'', ''Coming Soon.it''.</ref>
*{{NDR|Su ''[[Il cavaliere oscuro]]''}} ''[[Batman Begins]]'' era un film più semplice, era una storia sulle origini. Bruce era un giovane arrabbiato, ingenuo, pieno di dolore e rabbia, che voleva cambiare le cose, che voleva fare del bene ma che si rendeva conto di non avere le capacità per farlo. Partiva per un viaggio per fortificarsi, per fare esperienza e per tornare a Gotham come un personaggio del tutto diverso: forgiato, con una maggiore forza di carattere. Ora è uno che ha già ottenuto tutto ciò; adesso è la sua mente che è chiamata a combattere. Come avversario ha il Joker, che è un personaggio molto intelligente, dedito al caos e alla distruzione, che cerca di mostrare a Batman e al resto di Gotham che credere nell'ordine è ipocrita, che l'ordine in fin dei conti è impossibile, non fa parte della natura umana. Cerca di tentare Batman e portarlo a rompere il suo codice morale: non uccidere. La cupezza di questo film è molto più cerebrale, intellettuale rispetto al precedente.<ref>Da ''[http://www.comingsoon.it/News_Articoli/Interviste/Page/?Key=298 La parola a Batman - intervista a Christian Bale, il Cavaliere Oscuro]'', ''Coming Soon.it'', 22 luglio 2008.</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[The Prestige]]''}} Di Borden mi piace l'idea che ha della purezza dei suoi numeri, non gli interessa lo spettacolo, vuole solo creare l'illusione perfetta. È ossessionato da questa cosa. Come molti veri artisti non sa vendersi bene.<ref>Citato in ''[https://web.archive.org/web/20100612222349/http://wwws.warnerbros.it/theprestige/downloads/PRESTIGE_ProdNotes_4r1.pdf The Prestige Production Notes]'', ''Warnerbros.it''.</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[Il fuoco della vendetta]]''}} Mi ha affascinato il suo stoicismo. È una sorta di uomo-archetipo, legato alle proprie radici, alla terra, alla famiglia. Tutto il contrario da me, io mi sono spostato in continuazione da un Paese all'altro. Me ne sono andato a Braddock, la sua cittadina. Ci sono posti simili in Inghilterra dove sono nato, centri minerari dove l'industria è morta e ora sembrano città fantasma. Ho trovato somiglianze sorprendenti.<ref name=ch>Dall'intervista ''[http://www.rumors.it/notizie/75411/articolo.htm Christian Bale: "In tv guardo solo ciò che vuole vedere mia figlia"]'', ''Rumors.it'', 14 dicembre 2013.</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[American Psycho]]''}} Normalmente si prova a trovare il vero lato di un personaggio, le emozioni che lo caratterizzano ma non vi è niente di tutto questo qui; Bateman è del tutto superficiale anche quando è al telefono. Credo che sia come il fascino che spinge le persone a rallentare davanti ad un incidente stradale.
:''Normally you try and find the real side to a character, the emotions, and there is none of that here; in Bateman it is entirely surface, even at times when he's just on the phone. It's almost like he's trying to be emotional. I guess it's like the fascination of people slowing down to look at a car crash.''<ref>{{en}} Dall'intervista di Paul Fischer, ''[https://web.archive.org/web/20000613080016/http://www.crankycritic.com/qa/pf_articles/christianbale.html Da Unmasking an American Psycho]'', ''Cranky Critic.com''.</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[L'uomo senza sonno]]''}} Non avevo idea di quanto peso avrei dovuto perdere per ottenere l'aspetto che cercavo.
:''I just had no idea how much I would have to lose in order to get the look that I was searching for.''<ref>{{en}} Dall'intervista di Stephen Applebaum, ''[http://www.bbc.co.uk/films/2005/03/14/christian_bale_the_machinist_interview.shtml Da Christian Bale: The Machinist]'',''Bbc.co.uk'', 18 marzo 2005.</ref>
*Non sono mai stato un gran fanatico di film, non riesco a seguire una conversazione sul cinema, mi ci perdo... ma la gente, quella sì, mi affascina, è la mia vera fonte di ispirazione, il motivo per cui faccio questo lavoro.<ref name=ch/>
*{{NDR|Riguardo al fatto di perdere di nuovo peso per un'altra interpretazione dopo ''[[The Fighter]]''}} Se dovesse accadere di nuovo, lo farò per un altro film. Molta gente pensa che sia un espediente e che si può recitare tranquillamente e perdere anche peso per farlo. Ma sapete quanto ci vuole in realtà? Quindi, se è necessario lo farò. Ma sto diventando un po' troppo vecchio ormai e comincio a capire che se esagero, potrei arrivare ad un punto di non ritorno. Non ho la stessa mentalità che avevo anni fa quando mi sentivo invincibile e non mi importava di nient'altro. Ho una figlia adesso. Voglio avere un approccio intelligente con le prossime alterazioni che subisce il mio fisico. Ma sono contento di aver fatto ciò che ho fatto. Chi lo può sapere? Forse questo ruolo è l'ultimo, in questo senso.<ref>Dall'intervista ufficiale rilasciata dopo la premiazione agli Oscar 2011.[http://www.youtube.com/watch?v=lvQNj_3x8E0 Video] disponibile su ''Youtube.com''. {{c|manca citazione in lingua originale}}</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[Batman Begins]]''}} Alla gente non piace ammettere di avere un lato cupo, un lato oscuro, mentre invece dovrebbero farlo. Di conseguenza è estremamente affascinante vedere qualcuno che invece combatte con il suo lato oscuro. Questo Batman ha un'estrema propensione alla violenza, ha un forte desiderio di vendetta ma dall'altra parte è dotato di un forte altruismo, un sentimento che vuole coltivare in onore dei suoi genitori.<ref>Dall'intervista di Federico Gironi, ''[http://www.comingsoon.it/News_Articoli/Interviste/Page/?Key=298 La parola a Batman - intervista a Christian Bale, il Cavaliere Oscuro]'', ''Coming Soon.it''.</ref>
*{{NDR|Sulla sua interpretazione in ''[[The Prestige]]''}} Di Borden mi piace l'idea che ha della purezza dei suoi numeri, non gli interessa lo spettacolo, vuole solo creare l'illusione perfetta. È ossessionato da questa cosa. Come molti veri artisti non sa vendersi bene.<ref>Citato in ''[https://web.archive.org/web/20100612222349/http://wwws.warnerbros.it/theprestige/downloads/PRESTIGE_ProdNotes_4r1.pdf The Prestige Production Notes]'', ''Warnerbros.it''.</ref>
*{{NDR|Sul successo de ''[[Il cavaliere oscuro]]''}} Sono sempre sorpreso che ogni film al quale prendo parte incassi dei soldi perché molti di quelli che ho girato non l'hanno fatto. Venivo chiamato l'avvelenatore del box office.
:''I'm always surprised that any movie I'm in makes money because most of the ones I've done have bombed. I've been called box office poison.''<ref>{{en}} Citato in ''[http://www.guardian.co.uk/film/2008/jul/23/dark.knight1 Christian Bale: "I've been called box office poison"]'', ''Guardian.co.uk'', 23 luglio 2008.</ref>
*{{NDR|Riguardo al fatto di perdere di nuovo peso per un'altra interpretazione dopo ''[[The Fighter]]''}} Se dovesse accadere di nuovo, lo farò per un altro film. Molta gente pensa che sia un espediente e che si può recitare tranquillamente e perdere anche peso per farlo. Ma sapete quanto ci vuole in realtà? Quindi, se è necessario lo farò. Ma sto diventando un po' troppo vecchio ormai e comincio a capire che se esagero, potrei arrivare ad un punto di non ritorno. Non ho la stessa mentalità che avevo anni fa quando mi sentivo invincibile e non mi importava di nient'altro. Ho una figlia adesso. Voglio avere un approccio intelligente con le prossime alterazioni che subisce il mio fisico. Ma sono contento di aver fatto ciò che ho fatto. Chi lo può sapere? Forse questo ruolo è l'ultimo, in questo senso.<ref>Dall'intervista ufficiale rilasciata dopo la premiazione agli Oscar 2011.[http://www.youtube.com/watch?v=lvQNj_3x8E0 Video] disponibile su ''Youtube.com''. {{c|manca citazione in lingua originale}}</ref>
*Sto per compiere [[quarantenne|40 anni]]. Ma mi sento esattamente lo stesso stupido di una volta. Vorrei poter dire che sono diventato più maturo e responsabile, ma non so spiegarmi né come né perché ogni forma di saggezza sembri invece evitarmi come la peste.<ref name=ch/>