Differenze tra le versioni di "Valerio Magrelli"

nessun oggetto della modifica
m (sistemo)
*''[[creatura|Esseri]] doppi popolano il mondo | sembra che lo raddoppino, | in realtà lo dimezzano.''<ref>Da ''Disturbi del sistema binario'', Einaudi, Torino, 2006.</ref>
*''Il nostro sonno, oggi, | sarà un compito in classe. | Tema: noi torce. | Svolgimento: ognuno | covi, dormendo, la sua fiamma, accesa | al fuoco morto del [[televisore]].''<ref>Da ''11 settembre 2001'', ''la Repubblica'', 3 novembre 2001; ora in ''Disturbi del sistema binario'', Einaudi, Torino 2006.</ref>
*Io vedo da vent’anni in qua, un sistematico attacco portato contro la scuola pubblica e contro il concetto di cultura come pensiero critico. Adesso l’alternanza scuola-lavoro è il colpo di grazia. Certo, esiste ancora chi legge i classici. Io vedo dei ragazzi preparatissimi, per fortuna. Ma questi sforzi sono offuscati dalla glorificazione dell’esistente.<ref>Da intervista di Marco Ceravolo, ''[http://www.pagina99.it/2017/11/07/valerio-magrelli-cultura-giornali/ Valerio Magrelli: «Povera cultura, ormai è in dialisi»]'', ''pagina99.it'', 8 novembre 2017</ref>
*Per me [[scrittura|fare]] un endecasillabo con parole inglesi ormai italianizzate, con titoli di film, cercare di far rimare [[Alba Parietti]] con insetti e limbo con status symbol è un modo per entrare e uscire dal solco della tradizione.<ref>Da ''Omero n. 5'', aprile 1994.</ref>
*[[scrittura|Scrivere]], in genere, è nascondere.<ref>Da ''Ora serrata retinae'', Feltrinelli.</ref>
2 983

contributi