Samia Nkrumah: differenze tra le versioni

1 323 byte aggiunti ,  4 anni fa
*{{NDR|Su [[Barack Obama]]}} La sua visione di umanità, di dignità, di dialogo. Il suo insegnamento è utile per le nostre battaglie, quelle per una giustizia sociale, per l'uguaglianza, per una genuina democrazia che includa l'istruzione per tutti, la parità tra uomini e donne, i diritti umani.<ref name="speranza"/>
*[...] noi dobbiamo essere orgogliosi di chi siamo, del nostro cibo, delle nostre tradizioni. E dovremo essere capaci creare la nostra propria economia, senza più attendere soltanto gli aiuti dell' occidente. Proprio come voleva [[Kwame Nkrumah|mio padre]].<ref name="speranza"/>
*Il messaggio di nostro padre Kwame è eterno.<ref name="popolis">''Coraggio, integrità, passione, sacrificio: intervista alla ghanese Samia Nkrumah'', ''Popolis'', 28 novembre 2012.</ref>
*In quell’epoca l’Africa aveva molti leader impegnati per l’unione. Poi è arrivata la Guerra fredda. La contrapposizione dei blocchi. E noi ne siamo stati vittime. Negli ultimi dieci anni abbiamo cominciato a lavorare sul concetto di regioni. Cinque per l’Africa. Più quella della “diaspora”: tutti quegli africani che abitano il mondo, ma che ben sanno dove sono le loro origini. Quale sia la loro madre terra. Questa oggi è la nostra strada.<ref name="popolis"/>
*L’Africa ha sempre avuto donne grandi e forti. Ma dobbiamo dare loro l’opportunità di contribuire al nostro futuro. A tutti i livelli. E’ il momento delle donne perché abbiamo bisogno della loro freschezza, integrità, passione e sacrificio.<ref name="popolis"/>
*Chi come me ha vissuto in Paesi diversi, in continenti diversi, sa bene che il mondo è uno solo. Che abbiamo un unico destino. Un Ghana forte fa bene al mondo. Un’Italia forte fa bene al mondo. L’obiettivo è comune: costruire un modo di vivere sereno. E per farlo dobbiamo avere molta tolleranza e molta tenacia. Trovando la forze dentro ognuno di noi.<ref name="popolis"/>
*Dobbiamo assicurarci che chi ha vissuto e lavorato per liberare l’Africa dalla povertà e dall’analfabetismo, a prezzo della propria vita, non sia morto invano.<ref name="iodonna">''Samia Nkrumah, l'Africa riparte da donne come lei'', ''Io Donna'', 27 maggio 2014.</ref>
*Il grado di progresso di una società e la sua capacità di cambiamento, secondo me, si misurano dal coinvolgimento delle donne: sono loro a influenzare maggiormente i giovani e la società nel suo complesso.<ref name="iodonna"/>
25 197

contributi