Samia Nkrumah: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
==Citazioni==
*Fu la Cia a volere il colpo di Stato militare con cui mio padre venne deposto, nel febbraio del 1966. Quello stesso giorno lasciammo il Paese e raggiungemmo Il Cairo, la città di mia madre Fathia. Poi ci spostammo ancora. Da allora [[Kwame Nkrumah|mio padre]] non l'ho più rivisto: visse in Guinea, in esilio, fino alla morte, avvenuta nel 1972. Noi invece tornammo in [[Ghana]], nel 1975.<ref name="innomedelpadre">''Samia, in nome del padre'', ''La Repubblica'', 21 novembre 2008.</ref>
*È il momento giusto per dare un contributo al mio Paese e un seguito alla visione politica di Nkrumah. Le sue idee sono ancora valide, e io voglio fare la mia parte.<ref name="innomedelpadre"/>
*Voglio conoscere e capire il mio Paese, innanzitutto. E iniziare dalle mie origini mi aiuterà.<ref name="innomedelpadre"/>
25 197

contributi