Differenze tra le versioni di "Rudyard Kipling"

*"Ho imparato invece che cosa significa arte."<br />"E lo hai imparato mentre io non c'ero. Che cosa è,allora,l'arte?"<br />"Dare alla gente ciò che essa può capire e, una volta riusciti, ricominciare da capo." (p. 58)
*"Allora preferisci rimanere qui e pensare che tutto il mondo è fermo a bocca aperta davanti ai tuoi quadri? Interessi e piaceri immediati non possono riempire tutta la vita di un uomo. E quel che viene chiamato fma, reputazione o notorietà - a seconda della fantasia di chi parla- non è altro che il momentaneo interesse di qualche migliaio di persone che, tra un boccone e l'altro, un grugnito e l'altro, trovano il tempo di gettare uno sguardo su qualcosa che non lo interessa." (p.91)
*"La vera arte non ha nulla a che fare...non appartiene alla persona che la crea. Le è dettata da qualche cosa che sta al di fuori di lei."<br />"Ma questo non può influir..."<br /> "Lascia che finisca. Tutto ciò che possiamo fare è imparare bene il mestiere, essere padroni, invece che servi, della materia, e non avere paura di nulla."<br /> "Questo lo capisco."<br />"Tutto il resto ci viene dal di fuori. E così, se noi umilmente tentiamo di tradurre in un'opera quel che ci ispira, possiamo o non possiamo creare qualcosa che valga. Molto dipende dall'essere padrone del mestiere, della tecnica. Ma nel momento in cui cominciamo a pensare in termini di successo, e all'effetto che la nostra opera può produrre
 
==''Capitani coraggiosi''==
52

contributi