Differenze tra le versioni di "Gaio Valerio Catullo"

nessun oggetto della modifica
m (+wikilink)
**''Nati sul pelio giogo eran quei pini, | che primi (se di fede il grido è degno) | del Fasi ai flutti ed agli eètei fini | il nettunio varcâr liquido regno, | Quando, l'aureo a rapir vello a' Colchini | il fior de' prodi argivi, in agil legno, | osò, lungi scorrendo i gorghi amari, | sferzar con lignei remi i glauchi mari.'' ([[s:Le poesie di Catullo/64|LXIV]]; vv. 1-8)
**''Un tempo pini generati in vetta al Pelio | nuotarono, si dice, sulle limpide onde di Nettuno | verso la corrente del Fasi e il paese di Eèta, | quando giovani scelti, fiore della gioventù argiva, | desiderosi di sottrarre ai Colchi il vello d'oro | osarono varcare le acque salse su veloce poppa, | spazzando le azzurre distese con pale d'abete.'' (1992, p. 103)
 
*'' [...] is haut in tempore longo | captam Asiam Aegypti finibus addiderat.'' ([[s:la:Carmina (Catullus)/66|LXVI]], vv. 35-36)
**''Egli'' ([[Tolomeo III]]) ''in non molto tempo | aveva aggiunto all'Egitto l'Asia conquistata.'' (1992, p. 133)
 
*[...] ''mulier cupido quod dicit amanti, | in vento et rapida scribere oportet aqua.'' ([[s:la:Carmina (Catullus)/70|LXX]], vv. 3-4)
55

contributi