Differenze tra le versioni di "Alberto Ronchey"

→‎Citazioni: Herman Kahn (ispiratore del personaggio del dottor Stranamore)
(→‎Citazioni: Charles de Gaulle)
(→‎Citazioni: Herman Kahn (ispiratore del personaggio del dottor Stranamore))
 
*[[Gamal Abd el-Nasser|Nasser]] credeva nella possibilità dello sviluppo tecnico ed economico dei popoli arabi unificati, credeva che la guida di tale unificazione dovesse spettare all'[[Egitto]], credeva in un socialismo che soprattutto fosse potere dello Stato e riflettesse in qualche misura i principi dell'[[Islam]] di [[Maometto]] e dei primi califfi, specialmente [[Abu Bakr]] e Omar<ref>ʿOmar (oʿUmar) ibn al-Khaṭṭāb, secondo califfo islamico dopo Abū Bakr. {{cfr}} [[w:ʿUmar ibn al-Khaṭṭāb|voce su Wikipedia]].</ref>. (IX. Politica e petrolio di Allah, p. 132)
 
*Nel mondo della proliferazione {{NDR|nucleare}}, ha osservato l'analista [[Herman Kahn|Kahn]], le piccole e medie potenze avrebbero non solo più probabilità di far scoppiare un'arma accidentalmente, più probabilità di guerre-lampo, ma potrebbero trascinare nei loro conflitti più facilmente le super-potenze medesime, secondo un processo a catena, definito guerra-catalitica. (X. Clausewitz H (Il determinismo atomico), p. 146)
 
*[[Georgij Valentinovič Plechanov|Plechanov]], il fondatore della scuola [[Marxismo|marxista]] russa, già maestro di [[Lenin]], aveva avvertito che se i [[Bolscevismo|bolscevichi]] avessero preso il potere con la forza sarebbero stati costretti a praticare il despotismo, perché «non si saltano i gradini della storia». Aveva pronosticato a lungo che con un ''putsch'' armato sarebbe stato possibile creare solo un socialismo «da impero degli Incas». (XI. Marx sovietico, p. 169)
23 618

contributi