Differenze tra le versioni di "Vittorio Feltri"

sistemo
(→‎Citazioni di Vittorio Feltri: citazione su Selvaggia Lucarelli del settembre 2017)
(sistemo)
*La Repubblica di [[Eugenio Scalfari|Scalfari]] stilava ogni giorno il certificato di morte a [[Bettino Craxi|Craxi]], e Craxi campò [in totale] tre anni e mezzo. Quella di Mauro fa altrettanto con [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], e Berlusconi camperà cinque anni e vincerà anche le prossime elezioni. A una condizione: che guardi di più alla Thatcher e meno ad [[Giulio Andreotti|Andreotti]], al quale, gobba a parte, c'è poco da invidiare. (da ''Libero'', 28 settembre 2003, pag. 2)
*{{NDR|Dopo la caduta del regime sovietico}}i comunisti [italiani] con una mossa trasformistica si sono ripresentati sul mercato elettorale con la bottega ripittata e una nuova insegna, però vendendo la solita merce putrida in confezione liberale. […] hanno profittato di Mani Pulite e affini per allearsi con le toghe rosse e sgominare gli avversari. […] Risultato: la DC in galera e il vecchio PCI restaurato al governo. Questa è l'anomalia italiana, altro che Berlusconi e la sua banda di dilettanti. (da ''Libero'', 2 novembre 2003, prima pagina)
*[...] Nonnon ho capito un'acca. So soltanto che mancano in cassa [quattro miliardi di Euro]. E che l'azienda sta sprofondando, né potrebbe essere diversamente con quel buco nello scafo. Allora chiedo: [come mai non c'è] nessuno in grado di fornire spiegazioni? Nel caso della Parmalat, non vi è alcuno della famiglia del vecchio Calisto [che sia stato] in grado di convocare gli azionisti e raccontare come sia effettivamente andata. […] Miliardi che [sono usciti] dal portafoglio e ti [sei accorto] del disastro solo quando non hai [avuto] più nemmeno i soldi per pagare il lattaio. Sarà così? Pur con ogni sforzo è dura da bere. (da ''Libero'', 21 dicembre 2003, prima pagina)
*{{NDR|La [[RAI]] compie 50 anni}} Non c'è nulla di più falso del rimpianto dei bei tempi andati. I bei tempi non sono mai esistiti, [...]. Eppure è diffusa l'abitudine pigra di serbarne selezionati e dolci ricordi. (da ''Libero'', 4 gennaio 2004, prima pagina)
*Che [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] sia o no un venditore di carabattole, lo verificheremo alla fine della legislatura. Alla lunga illusionismo o mistica che siano, non tengono alla prova della realtà. (da ''Libero'', 12 febbraio 2004)
*{{NDR|Sulle dimissioni di Terzi dalla carica di Ministro degli affari esteri}} È sufficiente pensare che l'unico attrezzato a salvare i militari, [[Giulio Terzi di Sant'Agata|Terzi di Sant'Agata]], è stato mandato via dall'esecutivo con ignominia proprio perché minacciava di aver indovinato la strada idonea per giungere al traguardo. Il trattamento subito dall'ex ministro è istruttivo: guai a chi osa proteggere e assicurare giustizia ai marò.<ref>Da ''[http://www.ilgiornale.it/news/interni/monti-sui-mar-pi-colpevole-dellindia-994185.html Monti sui marò è più colpevole dell'India]'', ''il Giornale.it'', 20 febbraio 2014.</ref>
*{{NDR|Su [[Adolf Hitler]]}} Severo ma giusto.<ref>[https://www.youtube.com/watch?v=uja6uH29pps Vittorio Feltri su Hitler], intervista del 16 dicembre 2014 a ''Le iene'' </ref>
*{{NDR|Parlando di Raffaele Sollecito e dell'omicidio di Meredith Kercher}} Raffaele non aveva interesse ad uccidere questa ragazza. Dal punto di vista sessuale, Meredith non era certo una meta inarrivabile. ([...)] La volevi scopare? Non era neanche una ragazza eccezionale. ([...)] Perché sei tornato qui a farti condannare? Tanto si sa che qui se ti vogliono fottere, ti fottono. Io nel dubbio di essere condannato mi tolgo dalle palle.<ref>[http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/02/26/meredith-feltri-a-sollecito-ti-volevi-scopare-che-non-era-neanche-eccezionale/267654/ ''Meredith, Feltri a Sollecito: “Ti"Ti volevi scopare una neanche eccezionale?"'']</ref>
*{{NDR|I [[gatto|gatti]]}} Hanno un quoziente di misticismo e magia. Non hanno retropensieri, né complicazioni mentali. Hanno qualcosa di diverso dall'uomo: i sentimenti puliti.<ref>Citato in ''[http://www.lanotiziagiornale.it/e-il-gatto-il-vero-amico-delluomo-oggi-la-festa-dei-felini-feltri-io-gattolico-praticante-mattarella-barale-e-palombelli-tutti-pazzi-per-i-mici/ È il gatto il vero amico dell’uomo. Oggi la festa dei felini. Feltri: “Io gattolico praticante”. Mattarella, Barale e Palombelli: tutti pazzi per i mici]'', ''lanotiziagiornale.it'', 17 febbraio 2015.</ref>
*Due battute al fulmicotone di [[Maurizio Crozza|Crozza]] hanno un valore cognitivo nettamente superiore a qualsiasi editoriale pubblicato sui giornaloni nazionali. In pratica, quest'uomo col faccione più adatto al banco di una salumeria che al video, a onta della brutta presenza si dimostra il maggiore politologo di cui dispone il nostro sgangherato Paese, incline a credere alle parole dell'ultimo bischero insediatosi ai vertici della politica. Maurizio è geniale. L'unico compatriota capace di cogliere tempestivamente la stupidità di coloro che pretendono di guidare il Paese senza averne la competenza.<ref>''[http://www.ilgiornale.it/news/politica/crozza-miglior-politologo-italiano-1142994.html Crozza è il miglior politologo italiano]'', ''il Giornale'', 21 giugno 2015</ref>
*Putin non ha rinnegato il comunismo, e per questo gli ex comunisti nostrani lo odiano, dato che ricorda loro di essere stati compagni. Noi liberali viceversa non odiamo né Putin né Stalin e neppure il duce perché non siamo mai stati né comunisti né fascisti.<ref name=gadget/>
*[[Indro Montanelli]] teneva sulla scrivania la foto di [[Stalin|Baffone]] e a chi gli chiedeva spiegazioni rispondeva: lo adoro perché è l'uomo al mondo che ha ammazzato più comunisti. Nel nostro piccolo, noi abbiamo collocato sulla libreria il [[Benito Mussolini|Capoccione]] per fare rabbia ai cretini che ne disconoscono i meriti, ingigantendone i demeriti.<ref name=gadget/>
*Serve un colpevole per placare le ire e le ansie dell'opinione pubblica e si sceglie il più idoneo al sacrificio.<ref>[http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11925752/massimo-bossetti-sentenza-condanna-vittorio-feltri-.html ''Feltri e la difesa di Bossetti: vi dico perché l'hanno condannato''], ''Libero'', 3 luglio 2016.</ref>
*C'è chi si rifà la reputazione e chi si rifà le tette. [[Selvaggia Lucarelli]] non è in grado di rifarsi la prima perché non l'ha mai avuta, le tette se le è già rifatte con risultati mediocri. Sul suo cervello non mi esprimo, non l'ho scovato.<ref>PubblicatoDa sull'account ['[Facebook]] dihttp://www.liberoquotidiano.it/news/opinioni/13251958/vittorio-feltri-vecchio-non-mi-vergogno-selvaggia-lucarelli-stroncata.html Vittorio Feltri ilrisponde 28a settembreSelvaggia 2017Lucarelli: alle"Per orete 0:03sono un nonno rincoglionito, tu non dici mai niente, ma lo fai bene"]'', ''LiberoQuotidiano.it'', 26 settembre 2017.</ref>
 
{{intestazione|1=Intervista di Stefano Lorenzetto, ''[http://www.ilgiornale.it/interni/articolo-id=454449 "Appena assunto mettevo i nomi ai trovatelli e tagliavo le rette ai matti"]'', ''il Giornale.it'', 20 giugno 2010}}
*A quel tempo, 1964, chi sape­va usare la macchina per scrivere era consi­derato un astronauta, un padreterno.
*Do quest'impressione, di non essere affida­bile. È quello che ripete sempre anche Silvio Berlusconi: "Bisogna stare attenti, perché a questo qui non si può dire niente, si offende. Se gli girano le balle, va a casa e fa un altro giornale".