Differenze tra le versioni di "Cambogia"

380 byte aggiunti ,  3 anni fa
*I nostri confini odierni sono il risultato disturbante di onde successive di aggressioni, espansioni e annessioni straniere.
*Il nostro popolo è unito col Partito. È soddisfatto col regime collettivista da cui godono ogni bene, soprattutto i proletari, che costituiscono più del 90% della popolazione.
*Il nostro popolo ha osato scontrarsi con gli invasori stranieri in ogni era. Ha osato lottare contro gli invasori francesi, ha osato lottare contro gli invasori giapponesi e statunitensi. Ha sempre osato di lottare.
*Il nostro popolo non dimostranutre alcunalcuna odioostilità verso nessuno, e non abbiamo alcuna intenzione di comettere aggressioni o espandere il nostro territorio in quello d'un altro. Non vogliamo nemmeno un centimetro di terra che appartiene a qualcun altro. Il nostro è un paese piccolo con una popolazione piccola. Il sistema politico della Kampuchea Democratica non ci permette assolutamente di assalire un altro paese. Un paese piccolo e debole, di norma, non va a inghiottire un paese grande. La storia mondiale ci dimostra che solo la classe dirigente reazionaria dei paesi grandi, tipo quella di Hitler, inventa pretesti per provocare e accusare i paesi piccoli di trasgressione, per poi usare tali pretesti per giustificare la sua propria aggressione ed espansionismo.
*In quel periodo {{NDR|prerivoluzionario}}, la Kampuchea era un satellite dell'imperialismo, soprattutto quello statunitense. Perciò, la Kampuchea non era né indipendente né libera. Era una mezza-colonia, in una situazione di dipendenza all'imperialismo in generale, e specificamente quello americano.
*La cultura della Kampuchea Democratica è nuova: una cultura nazionale e progressista basata sulla tradizione nazionale. Dalle tradizioni nazionali, mantenniamo solo ciò che è progressista e utile alla nostra rivoluzione.
*La Kampuchea disponeha già d'una storia lunga più di duemila anni. Questa storia dimostra che la società kampucheana, come in ogni società, ha oltrepassatoattraversato un numero di fasi diverse. OltrepassòAttraversò una fase di comunismo primitivo,. poiDopo il comunismo primitivo entrò in un periodo delladi schiavitù, e poi in quello feudale. Infine, entrò lanella fase del capitalismo. Solo recentemente, dopo il periodo capitalista, la società kampucheana haè entrata in una nuova era, l'era della società socialista. Così, abbiamo oltrepassatoattraversato tutte le fasi storiche.
*La storia del nostro paese dimostra chiaramente l'esistenza di due classi nella società feudale. Questi sono la classe dei feudalisti e dei proprietari, e la classe contadina. I feudalisti e i proprietari erano i signori della guerra che sfruttarono in ogni modo la classe contadina. Così, i contadini sfruttati entrarono in contradizionecontrasto con la classe dei feudalisti e dei proprietari, ribellandosi. Questa lotta si sparse ovunque nel paese. Certi movimenti contadini furono abbattuti e distrutti, mentre altri sconfissero i feudalisti e i proprietari. Ma i movimenti contadini che ottennero la vittoria non ebbero una linea politica che avrebbe potuto servire la classe contadina o porrere fine allo sfruttamento. Al contrario, in alcuni luoghi, i vincitori divennero feudalisti, proprietari o signori di guerra. Facendoe così,in tal modo divennero i nuovi sfruttatori della classe contadina. I contadini sfruttati accettarono questi nuovi feudalisti, proprietari e signori della guerra? Certo che no! I contadini lottarono per sconfiggere i nuovi sfruttatori, come fecero in passato.
*Nella Kampuchea Democratica, non è il tribunale che risolve le contraddizioni fra il popolo, come nel vecchio regime: è il popolo stesso che risolve tutti i problemi, sia nelle fabbriche che nelle cooperative.
*Per più di duemila anni, il nostro popolo ha vissuto nella disgrazia e nell'ombra più oscura, senza alcuna luce.</br>Poi venne l'alba. Il giorno più glorioso per tutto il nostro popolo fu il 17 aprile 1975. Perciò, 17 aprile è il titolo del nostro inno nazionale.
16 844

contributi