Differenze tra le versioni di "Vittorio Feltri"

→‎Citazioni di Vittorio Feltri: citazione su Selvaggia Lucarelli del settembre 2017
(→‎Citazioni di Vittorio Feltri: aggiunta frase pronunciata a le invasioni barbariche (gesto dell'ombrello))
(→‎Citazioni di Vittorio Feltri: citazione su Selvaggia Lucarelli del settembre 2017)
*[[Indro Montanelli]] teneva sulla scrivania la foto di [[Stalin|Baffone]] e a chi gli chiedeva spiegazioni rispondeva: lo adoro perché è l'uomo al mondo che ha ammazzato più comunisti. Nel nostro piccolo, noi abbiamo collocato sulla libreria il [[Benito Mussolini|Capoccione]] per fare rabbia ai cretini che ne disconoscono i meriti, ingigantendone i demeriti.<ref name=gadget/>
*Serve un colpevole per placare le ire e le ansie dell'opinione pubblica e si sceglie il più idoneo al sacrificio.<ref>[http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11925752/massimo-bossetti-sentenza-condanna-vittorio-feltri-.html ''Feltri e la difesa di Bossetti: vi dico perché l'hanno condannato''], ''Libero'', 3 luglio 2016</ref>
*C'è chi si rifà la reputazione e chi si rifà le tette. [[Selvaggia Lucarelli]] non è in grado di rifarsi la prima perché non l'ha mai avuta, le tette se le è già rifatte con risultati mediocri. Sul suo cervello non mi esprimo, non l'ho scovato.<ref>Pubblicato sull'account [[Facebook]] di Vittorio Feltri il 28 settembre 2017 alle ore 0:03</ref>
 
{{intestazione|1=Intervista di Stefano Lorenzetto, ''[http://www.ilgiornale.it/interni/articolo-id=454449 "Appena assunto mettevo i nomi ai trovatelli e tagliavo le rette ai matti"]'', ''il Giornale'', 20 giugno 2010}}
321

contributi