Differenze tra le versioni di "Malattia"

890 byte aggiunti ,  2 anni fa
→‎Ippocrate: Sezione Bernhard
(Inserisco in voce tematica.)
(→‎Ippocrate: Sezione Bernhard)
*Una malattia ne vale un'altra: i nomi fanno più paura della malattia. E le cure qualche volta sono peggio dei mali. ([[Enrico Pea]])
*Una malattia non conta nulla, quando non si hanno ragioni per desiderare di guarirne. ([[Shôhei Ôoka]])
 
===[[Thomas Bernhard]]===
*Il malato è un veggente, nessuno possiede un'immagine del mondo più chiara della sua.
*Non c'è ipocrisia più diffusa di quella del sano nei confronti del malato. I sani, in fondo, non vogliono avere più niente a che fare con i malati e non sono affatto contenti che i malati, sto parlando dei veri malati, e cioè dei malati gravi, esigano tutt'a un tratto di ritornare in buona salute, o almeno di normalizzarsi o almeno di migliorare le loro condizioni di salute. Il sano, se è una persona sincera, ammetterà che non vuole avere più niente a che fare con il malato, non vuole che nessuno gli rammenti la malattia e, attraverso la malattia, logicamente e forzatamente la morte.
*Si tratta di capire se di malattie reali in generale ne esistano, se tutte le malattie non siano malattie inventate, essendo la malattia un'invenzione per sua stessa natura.
 
===[[Ippocrate]]===