Differenze tra le versioni di "Massimo Piattelli Palmarini"

→‎Citazioni: critica delle teorie darwiniane ingenue
(→‎Citazioni: critica delle teorie darwiniane ingenue)
 
*Professore di fisica all'università di Harvard e autorevole storico di questa disciplina, [[Gerald Holton]] ha introdotto un nuovo «utensile» atto a riportare alla luce alcuni vasti giacimenti di idee che sostengono l'edificio della scienza. Questo strumento concettuale si chiama ''analisi tematica''. Stando a Holton un tema è un po' come un'idea fissa, un'ossessione professionale in sé piuttosto innocua, un tantinello banale, la quale però domina dall'alto (o dal basso, se si vuole)l'intero panorama scientifico di una data epoca. (III Seconda sala: vedute d'insieme. L'irresistibile ascesa delle teorie selettive, p. 110)
 
*Non tutto ciò che esiste è economico, adattivo, ottimale o frutto di una selezione ''ad hoc''. Il ''bricolage'' del vivente, debitamente enfatizzato da Francois Jacob, Stephen Jay Gould e Richard Lewontin [...], rappresenta un colpo salutare alle vecchie, esagerate, ottimizzazioni delle teorie darwiniane ingenue. Ora Jerne, Coutinho e Cazenave, dimostrando che il sistema immunitario non si è evoluto sotto le pressioni delle infezioni esterne, ma sotto il governo di forze molecolari interne alla rete, portano un colpo massiccio alle concezioni semplicistiche dell'adattamento evolutivo delle specie viventi. (III Seconda sala: vedute d'insieme. Immunità e serendipicità, pp. 123-124)
 
==Note==
31 777

contributi