Differenze tra le versioni di "Pietro Leemann"

nessun oggetto della modifica
*[[Cucina|Cucinare]], soprattutto saperlo fare, è una forma di libertà che sta cambiando il mondo, in modo più efficace di qualsiasi rivoluzione. Scegliendo gli ingredienti giusti e abbinandoli correttamente facciamo il nostro bene e quello degli altri.<br />In questo presente sempre più persone hanno deciso di determinare la qualità della loro vita, che passa in gran parte, come sappiamo, dagli alimenti che hanno scelto di mettere sulla loro tavola. Determinanti per la nostra salute e quella del prezioso pianeta su cui viviamo.<ref name=Red/>
*Il [[cibo]] ci accompagna sempre, quando siamo sani per mantenerci sani, quando siamo malati per guarire, mangiando con attenzione possiamo capire molto del nostro organismo e delle energie che lo muovono.<ref>Da ''Il sale della vita''; citato in ''[http://www.oggi.it/cucina/news-cucina/2015/02/03/pietro-leemann-le-mie-13-regole-per-una-dieta-sana-e-per-scoprire-il-sale-della-vita/ Pietro Leemann: "Le mie 13 regole per una dieta sana e per scoprire il sale della vita"]'', ''Oggi.it'', 3 febbraio 2015.</ref>
*[...] la [[cucina vegetariana]] è addirittura liberatoria, nel senso che la presenza di un ingrediente come la carne limita le potenzialità di uno chef costringendolo a focalizzare l'attenzione su quell'unico protagonista. Di solito, infatti, il piatto carnivoro nasce per esaltare il sapore principale e la costruzione della ricetta ruota intorno a questo. In questo modo, lo spettro di combinazioni possibili, per quanto numeroso, non è mai ampio quanto quello che a mio avviso offre il prodotto naturale: verdura, frutta, cereali, semi, fiori, spezie. [...] Trovo molto più interessante la cucina naturale perché celebra la vita e i suoi prodotti stagionali e non la morte dell'animale.<ref>Dall'[https://books.google.it/books?id=IwV9BAAAQBAJ&pg=PT9 intervista] di Lara Rongoni in ''Né carne né pesce: vegetariani e vegani ai fornelli'', Newton Compton, Roma, 2014. ISBN 978-88-541-6955-5</ref>
 
==''Joia''==
*Pietro Leemann, ''Il sale della vita: Un cuoco vegetariano alla ricerca della verità'', Mondadori, Milano, 2015. ISBN 978-88-918-0146-3
*Pietro Leeman, ''Joia: I nuovi confini della cucina vegetariana'', Giunti, Firenze, 2008. ISBN 978-88-09-06034-0
 
==Altri progetti==
{{interprogetto}}
 
[[Categoria:Cuochi italiani|Leemann, Pietro]]