Stati Uniti d'America: differenze tra le versioni

m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette.)
*L'americano persegue l'ambizione, il futuro, molto più di quanto lo faccia l'europeo. la vita per lui non è mai essere, ma sempre diventare. [...] è meno individualista dell'europeo – in particolare dal punto di vista psicologico, non economico. Viene data più enfasi al "noi" che all'"io".
*La seconda cosa che colpisce il visitatore è l'atteggiamento gioioso e positivo verso la vita. Il sorriso sui volti della gente nelle fotografie è sintomatico di una delle più grandi qualità dell'americano. È amichevole, fiducioso, ottimista e senza invidia. L'europeo trova che il rapporto con gli americani è facile e gradevole.
 
===[[Saddam Hussein]]===
*[...] chi ha autorizzato l’America ad obbligare gli altri paesi del mondo ad adottare una politica su misura di quella dell’America, e se non le obbediscono guai a loro, perche’ essa fara’ loro guerra? Chi puo’ dar credito agli appelli americani sulla democrazia se l’America non accetta opinioni diverse da quelle sue persino su punti a carattere regionale, per non parlare di quelli internazionali?
*Chi mai, dopo tutto, ha incaricato il governo americano di fare il poliziotto del mondo, di modellare il mondo secondo i suoi gusti, e di impartire ordini alle nazioni della terra?
*L’America e’ un grosso paese aldilà dell’Atlantico che ha raggiunto una potenza senza paragone, e io ritengo che ci siano li’ delle persone che immaginano di essere sulla strada di diventare i padroni del mondo e fare del mondo un impero tutto loro. Non hanno imparato la lezione dalla loro guerra in Vietnam?
 
===[[Walt Whitman]]===
24 229

contributi