Differenze tra le versioni di "Innocenza"

489 byte rimossi ,  4 anni fa
*Intendo per innocente non uno incapace di [[peccato|peccare]], ma di peccare senza rimorso. ([[Giacomo Leopardi]])
*Invano dunque ho conservato puro il mio cuore | e ho lavato nell'innocenza le mie mani, | poiché sono colpito tutto il giorno | e la mia pena si rinnova ogni mattina. ([[Bibbia|Bibbia, Salmi]], 73, 13 – 14)
*L'esperienza vi induce a credere fermamente nella massima immortale che non c'è modo di proteggere l'innocente se non di punire il colpevole. I delitti sono sempre stati, e non possono non essere, frequenti in città popolose come sono le vostre: necessaria conseguenza o del bisogno o della depravazione della più bassa sfera dell'umana specie. ([[Daniel Defoe]])
*L'innocenza cominciò cor prim'omo, e lì rimase. ([[Giuseppe Gioachino Belli]])
*L'innocenza è eloquente ([[Cecilio Stazio]])
*''L'innocenza ha il sapore di un uomo | che difende la verità | e si chiede ogni giorno | l'amore che sguardo avrà.'' ([[Michele Zarrillo]])
*L'innocenza non è qualcosa che si conserva, è soprattutto qualcosa che si riconquista. ([[Ermes Maria Ronchi]])
*L'uomo preferisce discolparsi con la colpa altrui piuttosto che con la propria innocenza. ([[Nicolás Gómez Dávila]])
*La confessione dei nostri peccati è il primo passo verso l'innocenza. ([[Publilio Siro]])
*La corruzione è la nostra unica [[speranza]]. Finché c'è quella, i giudici sono più miti, e in tribunale perfino un innocente può cavarsela. ([[Bertolt Brecht]])