Differenze tra le versioni di "Pensiero"

4 byte aggiunti ,  3 anni fa
m
Automa: Correzione automatica trattini in lineette.
(+1)
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette.)
*Se il pensiero è verità, esso, ove non incontrasse ostacoli, consisterebbe nella contemplazione di se medesimo. ([[Leo Valiani]])
*Se il pensiero non è disciplinato non riusciamo più a far nulla e ci troveremo dinanzi solo i residui del '68, i residui della mentalità soggettivistica che confonde sincerità, spontaneità con la bontà e con il valore, che prende la festa in sé come motivo, come valore, non curandosi poi se la festa distrugge l'uomo. ([[Ersilio Tonini]])
*Se il pensiero taglia i legami col basso, perde le radici. Il pensiero funzionale della [[scienza]] è per esempio un pensiero privo di radici - gli manca il rapporto col motivo primo - la ''[[religione|religio]]''. L'uomo che segue soltanto la propria [[testa]] sale ad altezze vertiginose senza alcun ancoraggio verso il basso: nessuna meraviglia quindi che perda la testa. ([[Thorwald Dethlefsen]], ''[[Malattia e destino]]'')
*Se un pensiero non è espresso in parole non può essere del tutto chiaro. ([[Giovanni Lajolo]])
*Si può essere qualcuno semplicemente pensando. ([[Alda Merini]])
69 545

contributi