Differenze tra le versioni di "Spirito"

6 byte rimossi ,  3 anni fa
convenzioni.
(Inserisco in voce tematica.)
(convenzioni.)
*Lo spirito non solo deve tendere alla continuazione della propria esistenza nell'integrità del suo individuo mediante l' atto della conservazione, ma deve altresì esistere e far esistere le sue forze secondo la propria loro natura, e secondo la loro capacità e destinazione per gli stessi suoi [[Scopo|fini]]. ([[Baldassarre Poli]])
*Lo spirito che si affina, posando appena lo sguardo sugli altri oggetti, trascurando i corpi e le forme comuni – dove rimane appena un'ombra di [[bellezza]] – ambiziosamente agogna di tornare alla propria fonte e scorge nell'intelligenza prima il paradigma della forma e dell'ordine. ([[Anthony Ashley Cooper, III conte di Shaftesbury]])
*[...] loLo spirito umano, che si dibatte nel finito, non fa che cercare l'infinito. E lo cerca in tutti i modi, a cominciare dalla fede, per finire nelle superstizioni. ([[Alessandro Varaldo]])
*Lo spirito umano è un fenomeno collettivo, non può venir compreso come cosa individuale. ([[Konrad Lorenz]])
*Lo spirito umano quando per riflessione e per ragionamento opera, allora soltanto volontariamente opera: perché allora determina se stesso. Ma quando operi per passione, il principio dell'azione è nell'esterno oggetto, che facendo impresione su i nostri sensi, genera una sensazione o piacevole o dolorosa, dalla quale scaturisce l'appetito che sospinge od operare. ([[Francesco Mario Pagano]])