Differenze tra le versioni di "Norman Mailer"

1 116 byte aggiunti ,  2 anni fa
+2, sistemo
m
(+2, sistemo)
 
 
==Citazioni di Norman Mailer==
*I fatti, signore, non sono niente senza le loro [[sfumatura|sfumature]]. (da una dichiarazione da testimone al Chicago Conspiracy Trial, 1970<ref name=Mur>Citato in [[Charles Shaar Murray]], ''Jimi Hendrix: una chitarra per il secolo'' (''Grosstown Traffic: Jim Hendrix and post-war pop''), traduzione di Massimo Cotto, Giangiacomo Feltrinelli Editore, Milano, 1992. ISBN 88-07-07025-1</ref>)
*I grandi pesi massimi con [[Joe Louis|Louis]] racchiudevano nel loro silenzio la solitudine dei secoli.<ref>Citato in [[Marco Pastonesi]] e Giorgio Terruzzi, ''Palla lunga e pedalare'', Dalai Editore, 1992, p. 80. ISBN 88-8598-826-2</ref>
*Mi resi conto, allora, che l'unico vero collaudo della forza – del tono muscolare, per così dire – della sanità mentale è la capacità di sostenere l'urto di un interrogativo dietro l'altro senza che vi sia neanche l'ombra di una risposta. (da ''I duri non ballano'') {{c|Informazioni bibliografiche?}}
*[[Benny Paret|Paret]] morì in piedi... Era ancora in piedi, intrappolato alle corde, nella stessa posizione di prima, e abbozzò come un sorriso di rimpianto, come per dire «non sapevo di dover morire così presto» e poi, mentre la testa non si era ancora del tutto piegata all'indietro, il respiro della morte gli si avvicinò. Cominciò a morire. Si accasciò lentamente, piano piano, come nessun altro pugile nella storia della boxe, sprofondò come una grande nave che si impenna e scivola, attimo dopo attimo, verso la propria tomba. Mentre si accasciava, il suono dei pugni di [[Emile Griffith|Griffith]] echeggiava nella mente come un colpo di ascia lontana che si abbatte su un ceppo bagnato.<ref>Citato in [[Marco Pastonesi]] e Giorgio Terruzzi, ''Palla lunga e pedalare'', Dalai Editore, 1992, p. 81. ISBN 88-8598-826-2</ref>
*Una [[democrazia]] moderna è una tirannia dai confini indefiniti; si scopre quando ci si può spingere in là solo procedendo su di una linea retta finché si viene bloccati. (da ''The Presidential Papers'', 1964<ref name=Mur/>)