Differenze tra le versioni di "Verità"

107 byte aggiunti ,  3 anni fa
Inserisco in voce tematica.
(Inserisco in voce tematica.)
(Inserisco in voce tematica.)
*Ciò che lentamente scompare dall'orizzonte del linguaggio umano è la nozione di verità: l'uomo occidentale non vuol più sentir parlare della verità perché gli bastano i risultati delle tecnoscienze, e pensa che questo concetto non possa essere esteso al di là del modello teorico delle scienze empiriche. ([[Adriano Pessina]])
*Comprendi dunque, se lo puoi, o anima tanto appesantita da un corpo soggetto alla corruzione e aggravata da pensieri terrestri molteplici e vari; comprendi, se lo puoi, che [[Dio]] è Verità. È scritto infatti che Dio è [[luce]] (1Gv 1,5), non la luce che vedono i nostri occhi, ma quella che vede il cuore, quando sente dire: è la Verità. Non cercare di sapere cos'è la verità, perché immediatamente si interporranno la caligine delle immagini corporee e le nubi dei fantasmi e turberanno la limpida chiarezza, che al primo istante ha brillato al tuo sguardo, quando ti ho detto: Verità. Resta, se puoi, nella chiarezza iniziale di questo rapido fulgore che ti abbaglia, quando si dice: Verità. Ma non puoi, tu ricadi in queste cose abituali e terrene. Qual è dunque, ti chiedo, il peso che ti fa ricadere, se non quello delle immondezze che ti hanno fatto contrarre il glutine della [[passione]] e gli sviamenti della tua peregrinazione? ([[Agostino d'Ippona]])
*Condurre alla verità mediante l'eccesso della verità, ossia mediante la menzogna. ([[François Ogier]])
*Contro l'etica della verità significa a favore di un'etica del [[dubbio]]. Al di là delle apparenze, il dubbio non è affatto il contrario della verità. In un certo senso, ne è la ri-affermazione. È incontestabile che solo chi crede nella verità può dubitare, anzi: dubitarne. ([[Gustavo Zagrebelsky]])
*Conosciamo la verità non solo con la ragione ma anche col cuore. ([[Blaise Pascal]])