Differenze tra le versioni di "Zerocalcare"

802 byte aggiunti ,  4 anni fa
m
*Per me le [[serie televisive|serie]] sono divise in tre tipologie. Ci sono le serie che io considero "orrende", ma che hanno il vantaggio di essere composte di moltissime stagioni e puntate, e che tipicamente uso quando lavoro, in particolare mentre inchiostro. Di queste vedo anche dieci puntate al giorno. [...] Poi ci sono quelle che guardo mentre cucino e mangio: sono di qualità superiore e non devono contenere elementi di tensione. [...] E per ultime le serie della sera, ovvero le mie preferite: con queste sono tendenzialmente in pari con la programmazione italiana.<ref>Dall'intervista di Giorgio Viaro, ''[http://www.bestmovie.it/news/zerocalcare-come-sopravvivere-alle-serie-tv/402708/ Zerocalcare: Come sopravvivere alle serie Tv]'', ''BestMovie.it'', 27 agosto 2015.</ref>
*Quando ero ragazzino i [[Trentenne|trentenni]] li vedevo adulti: avevano un loro preciso posto nel mondo. Rispetto a loro, per me e tanti miei coetanei la vita non è molto cambiata dalla fine della scuola. Siamo ancora in bilico fra un lavoretto e l'altro. Alcuni costretti a vivere con i genitori, altri a reinventarsi continuamente.<ref>Dall'intervista di Elisabetta Pagani, ''[http://www.lastampa.it/2015/12/02/societa/zerocalcare-la-mia-generazione-stata-tagliata-fuori-da-tutto-KMQGtokfiQy0kBErR9pnWI/pagina.html Zerocalcare: "La mia generazione è stata tagliata fuori da tutto"]'', ''Lastampa.it'', 2 dicembre 2015.</ref>
 
{{Int|Da ''[http://www.repubblica.it/cultura/2017/04/09/news/zerocalcare_l_armadillo_rappresenta_la_mia_coscienza_che_fatica_stare_con_le_persone_-162568953/ Zerocalcare: "L'armadillo è la mia coscienza, che fatica stare con le persone"]''|Intervista di Antonio Gnoli, ''Repubblica.it'', 9 aprile 2017}}
*Vivo la casa come un rifugio. È orribile dirlo così, ma è la verità: qualunque dentro è meglio di qualunque fuori.
*Ha aggirato le leggi dell'evoluzione, attraversando il tempo. Se credessi nella reincarnazione vorrei reincarnarmi nell'[[armadillo]].
*I fumetti che mi riescono meglio sono quelli influenzati dal dolore. Quelli fatti con mestiere non mi piacciono. Il problema è che non puoi dare tutte le tue crisi in pasto al pubblico. Devi decidere quale è l'asticella. E poi saltare.
 
==Strisce==