Differenze tra le versioni di "Io speriamo che me la cavo"

m
nessun oggetto della modifica
m
{{nota disambigua|descrizione=il film|titolo=[[Io speriamo che me la cavo (film)]]}}{{Torna a|Marcello D'Orta}}
{{Torna a|Marcello D'Orta}}
 
'''''Io speriamo che me la cavo: Sessanta temi di bambini napoletani''''', libro del 1990 curato da [[Marcello D'Orta]].
 
==[[Incipit]] ==
 
Quanti temi avrò letto nei miei dieci e più anni come insegnante in un sobborgo napoletano? Non lo so, ne ho perso il conto. Ma non li ricordo perché ordinati o disordinati, tristi, giocosi e persino polemici, tutti mi hanno sempre detto e a volte dato qualcosa. Tanto che alcuni li ho conservati e ora ho voluto raccoglierne una sessantina tra i più sorprendenti. Credo che valga la pena di conoscerli.
 
== Citazioni ==
*C'era una volta Ulisse, che aveva incendiato la città di Troia. Lui aveva usato lo stratagemma del cavallo legnoso, e così uccise tutti. (da ''Racconta brevemente il film che ti è piaciuto di più'')
*La [[Svizzera]] è un piccolo paese dell'Europa che si afacia sulla Svizzera, l'Italia, la Germania, la Svizzera e l'Austria. A molti laghi e molte montagnie ma il mare non bagnia la Svizzera e soprattutta Berna. (da ''Il maestro ha parlato della Svizzera. Sapresti riassumere i punti salienti della sua spiegazione?'')