Differenze tra le versioni di "Carlo Perasso"

(link)
*La [[paura]] degli altri, condita di lamenti, non la posso sopportare.<br/>Capiti quel che capiti, rimarrò quassù, dove l'incoscienza del pericolo darà sollievo alla solitudine. (p. 19)
*Queste [[Guerra|guerre]] sono lunghe e non hanno mai fine. Io dico al buon Dio dove una madre può trovare la pace in un mondo come questo. (p. 28)
*Al mio [[paese]] non si contano i giorni della [[settimana]] e, non contando i giorni della settimana, si vive felici. (p. 38)
*''Sulla fossa comune hanno fissato un bastone di quercia. | Sul bastone di questa quercia hanno inchiodato un cartello di legno. | Sul cartello di legno hanno scritto «banditi»!'' (p. 53)
*''Intorno ai miei occhi | gelati dal ghiaccio | falcia ed urla | lo spettro della [[Guerra]]''. (p. 59)