Georges Bernanos: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
m (wikilink)
mNessun oggetto della modifica
*{{NDR|[[Henry de Montherlant]]}} Forse il più grande tra i nostri scrittori viventi.<ref>Citato in Félicien Marceau, ''Equilibrio dello spirito in un classico moderno'', ''La Fiera Letteraria'', anno VI, n. 45, 25 novembre 1951, p. 3.</ref>
*Il [[peccato]] ci fa vivere alla superficie di noi stessi. (da ''Pensieri, parole, profezie'', a cura di Maria Antonietta La Barbera, Edizioni Paoline)
*L'[[intellettuale]] è così spesso un [[imbecillità|imbecille]] che dovremmo sempre considerarlo tale fino a prova contraria.<ref name="multi">Citato in [[Guido Almansi]], ''Il filosofo portatile'', TEA, Milano, 1991.</ref>
*L'[[ipocrisia]] è soltanto un vizio simile agli altri, debolezza e forza, istinto e calcolo. Invece una menzogna così totale che alimenta ciascuno dei nostri atti deve abbracciare strettamente la vita, sposarne il ritmo. (da ''La gioia'')
*L'[[orgoglio]] non ha niente di proprio; altro non è che il nome dato all'anima che divora sè stessa. Quando questa sconcertante perversione dell'amore ha dato il suo frutto, essa porta ormai un altro nome, più ricco di senso, sostanziale: [[odio]]. (da ''L'Impostura'')
*Scrivo nei caffè, col rischio di passare per un [[ubriachezza|ubriacone]], e difatti lo sarei forse diventato se le potenti repubbliche non colpissero col dazio, crudelmente, gli alcool consolatori.
*Quelli che io chiamo a raccolta non sono certo numerosi. Non cambieranno nulla alle faccende del mondo, ma è per loro, è per loro che sono nato.
*Sono quasi soltanto le classi medie a fornire l'esemplare tipo dell'[[imbecillità|imbecille]].
*Solidamente radicata al proprio terreno natale come un banco di mitili allo scoglio, la colonia degli imbecilli può essere ritenuta innocua e perfino capace di fornire allo stato e all'[[industria]] un prezioso materiale. L'imbecille è innanzitutto abitudinario e vive di partito preso.
*Quel che voi chiamate [[semplicità]] è proprio il suo contrario. Voi siete facili, non semplici.